Carabinieri
Carabinieri
Cronaca

La banda delle Porsche Macan colpisce ancora: rubata anche l'auto di un giudice tranese

Intensificati i colpi nel nord barese. In una settimana furti anche ad Andria e Corato

Gli ultimi colpi li hanno messi a segno tra Trani, Corato ed Andria. Una vera e propria banda con il chiodo fisso delle Porsche Macan. Solo negli ultimi dieci giorni, infatti ben tre furti messi a segno nel nord barese, ad altrettante persone facoltose e noti professionisti.

Ma le Forze dell'ordine non sono state a guardare ed in particolare, questa volta i Carabinieri della Compagnia di Andria. Nonostante i nuovi sistemi antifurto cerchino in tutti i modi di contrastare il fenomeno, il mercato, sia delle vetture rubate, sia delle varie parti smontate e rivendute, è sempre fiorente per i malavitosi. Da qui l'esigenza dei Carabinieri di Andria di costituire una vera e propria "cellula investigativa", concentrata nell'analisi dei disparati "modus operandi" messi in atto dai malviventi, al fine di realizzare e mettere in pratica le più adeguate strategie di contrasto.

In tale contesto, domenica sera, 19 gennaio, i militari della Compagnia di Andria, hanno arrestato due persone, tutte pregiudicate, originarie delle provincia Bat, per il reato di riciclaggio e furto aggravato. In particolare, nella contrada Sgarantiello, hanno individuato e bloccato i due pregiudicati mentre, favoriti dall'oscurità, erano intenti a smembrare una Porsche Macan di notevole valore commerciale, asportato un'ora prima in pieno centro cittadino. L'area è stata circoscritta e setacciata dai militari operanti che hanno rinvenuto anche l'autovettura in loro uso, una berlina, priva di targhe, all'interno della quale era occultato materiale utilizzato per il furto di auto, arnesi da scasso, due targhe di nazionalità tedesca ed un dispositivo per inibire sia le comunicazioni radio delle Forze dell'Ordine che i localizzatori GPS.

I due arrestati, su disposizione dell'Autorità Giudiziaria, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Trani con l'accusa di furto aggravato e riciclaggio in concorso. Il prestigioso automezzo è stato subito restituito al proprietario, che ormai aveva perso le speranze di rivederlo. Indagini in corso da parte dei Carabinieri, in quanto queste costosissime autovetture sono molto ricercate sul mercato estero, dove esiste un vero e proprio mercato di vendita parallelo.
  • Furto
Altri contenuti a tema
Il furgone  è stato ritrovato: non sembra ci siano danni alle attrezzature Il furgone è stato ritrovato: non sembra ci siano danni alle attrezzature Il mezzo notato da un passante in Contrada Puro
2 Donato Grande: «Ridateci il furgone, quelle attrezzature non sono vendibili» Donato Grande: «Ridateci il furgone, quelle attrezzature non sono vendibili» Il giovane lancia un appello ai responsabili del furto di questa notte
2 Oltre lo sport, rubato il furgone per il trasporto dei ragazzi diversamente abili Oltre lo sport, rubato il furgone per il trasporto dei ragazzi diversamente abili L’appello del presidente: “Oggi in partenza per la rappresentativa nazionale. Restituitelo”. All’interno anche le carrozzine
1 Tre ragazzini tentano furto nella scuola Bovio: messi in fuga dalla Polizia Tre ragazzini tentano furto nella scuola Bovio: messi in fuga dalla Polizia Recuperata la refurtiva abbandonata sotto una delle scale di emergenza
Sentirsi più sicuri in casa: uno strumento in alluminio legale ed economico Sentirsi più sicuri in casa: uno strumento in alluminio legale ed economico Incrementare in modo lecito la sicurezza personale
1 Sorpresi a rubare in un cantiere, arrestati a Trani padre e figlio Sorpresi a rubare in un cantiere, arrestati a Trani padre e figlio I due si erano introdotti in una villa privata in fase di ristrutturazione
Ancora un distributore di profilattici scomparso: un serial lover a Trani? Ancora un distributore di profilattici scomparso: un serial lover a Trani? Accanto a una farmacia su corso Vittorio Emanuele, gravemente danneggiato il muro
Furto ad un negozio di articoli per animali in corso don Luigi Sturzo Furto ad un negozio di articoli per animali in corso don Luigi Sturzo I ladri hanno portato via il danaro dalla cassa
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.