Ospedale di Trani
Ospedale di Trani
Sanità

Ospedale di Trani: adesso la chiusura è definitiva

Deliberata la riconversione a Presidio Territoriale di Assistenza

Con una delibera dell'Asl Bat del 13 dicembre 2018, a firma del direttore generale Alessandro Delle Donne, il direttore amministrativo Giulio Rocco Schito e il direttore sanitario Vito Campanile, sono stati ufficialmente istituiti i Presidi Territoriali di Assistenza (Pta) di Trani, Minervino Murge e Spinazzola. Si tratta dell'ultimo tassello del lungo processo di riconversione del nosocomio tranese e che di fatto ne ufficializza la chiusura.

Era il 2015 quando la Regione Puglia avviò un "processo di riorganizzazione dell'offerta assistenziale, volto da un lato all'ottimizzazione delle risorse assegnate, dall'altro alla strutturazione delle prestazioni sanitarie in setting assistenziali appropriati alla diversificata domanda di salute, in un'ottica di miglioramento qualitativo dell'offerta". Il piano diventò definitivo nel 2017 dopo l'approvazione di modifiche e dibattiti politici. Ad annunciarlo alla cittadinanza fu lo stesso presidente della Regione Pugli, Michele Emiliano, in visita a Trani.

Nel 2018 si è ufficialmente concluso "il trasferimento delle unità operative per acuti presenti nell'Ospedale di Trani verso le altre sedi Ospedaliere, consentendone così la riqualificazione in Presidio Territoriale di Assistenza" e considerando "non vi sono motivi ostativi alla riconversione" è stata quindi disposta "la riconversione dell'Ospedale San Nicola Pellegrino di Trani in Presidio Territoriale di Assistenza".
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.