Elezioni politiche
Elezioni politiche
Politica

Trani governa: la coalizione fatta di progetti e futuro

Cinque partiti e movimenti che riportano i tranesi al centro della gestione cittadina

Il periodo di crisi della classe politica della nostra città, ha contribuito a creare la necessità di una nuova esperienza politica, quella delle forze politiche costituenti la coalizione "Trani Governa". Nel tempo si è perso il senso del contatto con la cittadinanza, non c'è più consapevolezza di quel che sono le emergenze, le urgenze da affrontare, manca l'attenzione verso le necessità e le ambizioni positive della nostra collettività.

La nostra alternativa politica, alternativa rispetto alla tradizionale divisione degli schieramenti politici, nasce dalla "possibilità" di promuovere una rinnovata idea di comunità e per riportare i tranesi al centro della gestione della città.

L' ultima esperienza di governo ha evidenziato la mancata consapevolezza di gran parte della politica sul ruolo che, con orgoglio e dignità, la nostra Trani dovrebbe rivestire in ambito territoriale. La cronica assenza di programmazione, letale per il tessuto economico sociale e cittadino, l'imbarazzante arrendevolezza rispetto alle influenze ed intrusioni nella vita politica e amministrativa da parte di soggetti esterni alla nostra città, stanno soffocando le enormi potenzialità della nostra meravigliosa Trani.

È il momento di rompere queste logiche, dire basta. È ora che si difenda con forza la nostra autonomia decisionale, la nostra capacità di programmare in esclusiva per Trani, è ora che si abbandoni la mollezza di questi ultimi anni.

In questi ultimi mesi, inoltre, si "comunica" giornalmente ciò che è ordinaria amministrazione, quasi spacciandola per straordinaria e, quindi, per "grandi opere". È in atto quindi una vera e propria "campagna pubblicitaria" destinata alla riabilitazione dell'immagine di una amministrazione inefficiente, attraverso una illusoria propaganda, fatta di proclami, di annunci, pubblicati sui giornali per accendere (o ri-accendere) la fantasia popolare.

Noi siamo convinti che i tranesi non siano ingenui. Siamo convinti che la crisi economica che attanaglia la nostra città ed i nostri figli abbia bisogno di idee e programmi, progetti ed obiettivi da raggiungere, di pianificazione delle azioni, ma soprattutto di donne e uomini in grado di realizzarli.

Vogliamo che il percorso virtuoso della nostra politica nasca dalla "condivisione" con i cittadini di una visione della nostra città proiettata verso il futuro, marciando tutti nella stessa direzione, ognuno secondo le proprie competenze ed esperienze di vita comune.

A tutti coloro che non si sentono rappresentati dal modo di fare politica di questi anni, che avrebbero voluto partecipare ai processi decisionali e che non lo hanno potuto fare, che hanno presentato istanze e non hanno mai ricevuto risposta, che si sentono abbandonati dalla amministrazione, lanciamo un appello: insieme possiamo rappresentare la nostra idea di comunità e di azione per realizzare davvero quelle piccole e grandi opere di cui la città, la nostra splendida Trani, ha necessità immediata.

Buon governo: Rosa Uva;
La Trani che vogliamo: Cosimo Nenna;
Trani decide: Roberto Gargiuolo;
Italia in comune Antonio loconte e Anna Maria Barresi
Effetto Trani: Tiziana Tolomeo
    © 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.