Apatheia

Il 20 dicembre cacciamo gli zingari

Anche Giuseppe e Maria erano accampati nella grotta

Stamattina ho aperto il giornale, diceva che cacciamo gli zingari e che tra poco è Natale. Non ho mai capito come passa il Natale chi ci crede fortemente e creda che sia Natale solo per i bianchi e non per i neri o, peggio, creda che chi ci crede ne possa trarre un vantaggio ora e soprattutto dopo, tipo a Pasqua o in un altra dimensione imprecisata. Bontà loro, non è che sia così importante, dopotutto anche Giuseppe e Maria erano accampati nella grotta e menomale che non erano a Trani altrimenti il 20 Dicembre dovevano sgomberare e per il Natale, per chi ci crede, non so come sarebbe finita. Non ho mai capito, piuttosto, dove vadano gli zingari ed i loro bambini quando vengono cacciati. Non ho mai capito, ad esempio, se cacciandoli da dove sono, il problema si risolva, se i loro bambini siano più felici e non debbano comunque elemosinare al freddo ed al gelo da altre parti, se, cacciarli, non sia un bisogno forte di sfogare da qualche parte le nostre paure, le nostre incertezze. Ho il dubbio atroce che la nostra coscienza sia come le luci di Natale, ad intermittenza.

Mi piacerebbe organizzare, in prossimità del Natale, intorno al 20 dicembre, un bel presepe vivente proprio nel campo rom situato in via Bisceglie. Mi piacerebbe far vestire gli zingari da panettiere, da pastori, da lavandaia, da falegname, riempire il campo rom di luci colorate, di musica soave, natalizia. Mi piacerebbe metterci la grotta e dentro uno zingaro barbuto vestito da Giuseppe ed una bella zingarella giovane vestita da Maria, tutta azzurra. Al centro una mangiatoia con un bel piccolo zingarino, del bue e l'asinello possiamo farne a meno, pare non ci fossero e ad i lati tanti piccoli zingarini vestiti da angioletti, quelli c'erano, che cantano ed inneggiano al Signore. Mi piacerebbe davvero non lo dico per sfottere. Avrei bisogno di una mano però e per questo faccio un appello a chi ritenga di potermi aiutare. Un bel partito di sinistra, ma di sinistra sinistra, non di quelli che fanno le primarie per vedere chi sia più di sinistra o più di destra. Un partito di sinistra è di sinistra senza se e senza ma, ed anche senza UDC. Meglio di no, lasciamo stare i partiti, non sai mai chi ti può capitare. Meglio un bel parroco di una bella parrocchia con gente altruista e piena di buona volontà così poi facciamo anche la messa di Natale e, prometto, faccio io stesso il chierichetto insieme agli zingari. Attendo pieno di speranza.

Il 20 dicembre però perché se aspettiamo il 24 la grotta la sgomberano, rimane vuota e Gesù non nasce.
  • Rom
Altri contenuti a tema
6 Villa di via Verdi sempre occupata: e nella notte scoppia un incendio Villa di via Verdi sempre occupata: e nella notte scoppia un incendio La struttura abbandonata è sempre meta di rom
14 Zona Mattinelle, è allarme roghi nel campo rom Zona Mattinelle, è allarme roghi nel campo rom Un residente denuncia: «Nessun controllo e nessun aiuto»
Il porticato vicino alla stazione è la nuova dimora dei rom Il porticato vicino alla stazione è la nuova dimora dei rom Luogo abitato anche da bambini, troppi i pericoli presenti
"Questione rom", Antonio Loconte propone un regolamento "Questione rom", Antonio Loconte propone un regolamento Divieti e controlli protocollati dal commissario cittadino di Riva Destra
Di cosa parliamo quando parliamo d'accoglienza Di cosa parliamo quando parliamo d'accoglienza In città si (stra)parla di decoro, ma l'approccio è sbagliato
Bambini rom urinano in Piazza Mazzini, la segnalazione di una cittadina tranese Bambini rom urinano in Piazza Mazzini, la segnalazione di una cittadina tranese Mancano i controlli e le norme igieniche per i più piccoli
"Caso bimbi Rom", Negrogno (Sel) plaude al comportamento del Dirigente "Caso bimbi Rom", Negrogno (Sel) plaude al comportamento del Dirigente «Siamo razzisti tra di noi, figuriamoci con gli zingari»
"C'è un bimbo Rom in classe", i genitori di quattro alunni chiedono il trasferimento "C'è un bimbo Rom in classe", i genitori di quattro alunni chiedono il trasferimento Netto rifiuto del dirigente scolastico, scoppia il "caso"
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.