Funerali Monsignor Savino Giannotti
Funerali Monsignor Savino Giannotti
Inbox

Il ricordo di Monsignor Savino Giannotti nelle parole di Pasquale De Toma

«Sapeva farsi amare da tutti, essere interessante e mettere tutti a proprio agio»

Mi mancherà don Savino. E mancherà a tutti coloro che hanno avuto il bene di incrociarlo anche solo per poco nella propria vita. Del suo sorriso siamo già tutti orfani e sento tante voci da ieri che lo ricordano e ne provano già nostalgia. Perché il sorriso di don Savino andava ben oltre la cortesia: era intessuto di una complicità confidenziale con ognuna delle persone che aveva avuto il bene di incrociarlo nella vita. Come dire: "io e te ci capiamo, mantieniti forte che vedrai le cose si sistemeranno! E comunque io sono dalla tua parte , con la preghiera e con l'azione, ovunque possa". Già, un sorriso che metteva coraggio e speranza Come quello dei veri amici. Che si trasformava in piglio e fuoco di fronte alle ingiustizie, alle cose che non andavano come dovevano.

Innamorato di trani, della sua storia, di San Nicolino cui ha dedicato tanto studio, del suo dialetto, con cui sapeva intercalare in modo appropriato discorsi filosofici e le chiacchiere per strada, ma che soprattutto gli consentiva di comunicare come pochi con tutti i suoi parrocchiani, i più disagiati, i più ai margini. Uno zelo di buon pastore che dovrebbe essere di esempio per tutti noi, già, anche noi amministratori, perché anche un sacerdote come lui, che si dedica a una comunità parrocchiale come ha fatto lui, oltretutto di una periferia a tratti difficile, dimostra cosa debba essere la buona politica.

Frequentava da alcuni anni la casa dei miei genitori ed era sempre una festa averlo a casa, anche per mia figlia e le mie nipoti perché sapeva farsi amare da tutti e soprattutto essere interessante per tutti, capace di intelaiare dialoghi e di non far sentire nessuno a disagio. Gli piaceva mangiare le cose semplici, sempre più semplici con l'avanzare del suo male sul quale sapeva fare ironia come si trattasse di un inquilino invadente e inopportuno con cui doveva far buon viso a cattivo gioco e conviverci. Ci ha trasmesso la leggerezza del vivere, quella della vera intensità, come scriveva Italo Calvino: che non è superficialità, è planare le cose dall'alto. Da quell'alto dove continueremo a sentirlo vicino, da quel cielo sulla cattedrale di Trani che resterà per sempre impastato del suo sorriso.

Pasquale De Toma
  • Pasquale De Toma
Altri contenuti a tema
Verifiche nelle scuole post sisma: è polemica tra il vice presidente De Toma ed il sindaco Bottaro Verifiche nelle scuole post sisma: è polemica tra il vice presidente De Toma ed il sindaco Bottaro Il mancato coordinamento tra uffici tecnici provinciali e quello comunale di Trani alla base della diatriba
2 Tanti rimandati e solo due promossi, ecco i voti di questa settimana Tanti rimandati e solo due promossi, ecco i voti di questa settimana Zagaria e Cirillo (padre) salvi con le "pagelle" di Giovanni Ronco
Aumento Tari, De Toma: «L'amministrazione Bottaro chieda scusa ai tranesi» Aumento Tari, De Toma: «L'amministrazione Bottaro chieda scusa ai tranesi» Per il capogruppo di Forza Italia violata la sacralità del Consiglio comunale
Forza Italia prova a ricompattare il centrodestra tranese Forza Italia prova a ricompattare il centrodestra tranese All'incontro all'hotel Trani presenti anche FdI, Cor e Rosa Uva
Furti nelle scuole, De Toma: «Mancano ancora le telecamere di videosorveglianza» Furti nelle scuole, De Toma: «Mancano ancora le telecamere di videosorveglianza» Il consigliere di Forza Italia bacchetta l'amministrazione comunale
Tanti spunti dall'ultimo Consiglio comunale. "Sicurezza" e "stampa locale" rimandate! Tanti spunti dall'ultimo Consiglio comunale. "Sicurezza" e "stampa locale" rimandate! Le "Pagelle" di Giovanni Ronco
Rapina con sparatoria, Bottaro: «Reagiremo. La partecipazione ci aiuterà» Rapina con sparatoria, Bottaro: «Reagiremo. La partecipazione ci aiuterà» Replica di De Toma (FI): «La sicurezza è un optional. Solidarietà alle vittime»
Torna la politica e quindi le insufficienze. Si salva solo un Cuccovillo ma non è Nicola Torna la politica e quindi le insufficienze. Si salva solo un Cuccovillo ma non è Nicola Le Pagelle di Giovanni Ronco
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.