Protezione civile terremoto
Protezione civile terremoto
Inbox

Terremoto di Amatrice, fondi raccolti anche da un'azienda della Bat

A raccontarlo Andrea Orciuolo, ex presidente Confesercenti

Il tragico terremoto di Amatrice. È' triste e paradossale dover prendere spunto da un episodio così tragico per cercare di smuovere qualcosa in questo nostro paese. È bene esser chiari e dire ad alta voce che noi italiani non possiamo più stare a guardare la nostra amata Italia stretta nella camicia di forza rappresentata dai nostri parlamentari che pensano solo alle elezioni dimenticando i tanti problemi che ci attanagliano. Uno tra i più gravi è, ahimè ancora, il terremoto di Amatrice della scorsa estate.

Interi paesi lasciati soli nel doversi rialzare, reinventare e risollevare. Per fortuna noi italiani siamo da sempre abituati da cavarcela da soli. Solitudine dovuta alla perenne mancanza delle istituzioni nel supportare ed aiutare concretamente la gente in difficoltà. Per fortuna però ci sono sempre degli italiani che singolarmente e/o con le loro piccole e medie imprese si adoperano a (ri)costruire la nostra società tramite iniziative benefiche. Come nel caso di Amatrice. Vorrei a tal riguardo mettere in evidenza un'azienda pugliese, precisamente barlettana, la Base Protection srl, specializzata nella produzione di calzature da lavoro defaticanti, che ha promosso un'iniziativa benefica a favore della città di Amatrice come simbolo delle zone martoriate dal terremoto.

Nella persona della sua direttrice commerciale e marketing, la signora Daniela Stolfi, la Base Protection ha consegnato al sindaco di Amatrice Pirozzi e al direttore del centro di formazione professionale alberghiero D'Angelo i fondi raccolti a favore delle zone terremotate oltre ad un originale manufatto artistico (realizzato dal pittore Marco Rindoni) come simbolo della rinascita. Credo sia importante dare spazio a queste buone notizie e metterle in risalto. E quale mezzo è più adatto se non le testate giornalistiche locali! Spero che questa generosa iniziativa possa esser d'ispirazione per le tante altre realtà industriali presenti sul territorio con la convinzione che solo mettendo in moto l'economia di quelle zone ci potrà essere una vera ripresa. Si tratta di un piccolo gesto che però insieme a tanti altri possono diventare davvero importanti per chi ha bisogno di aiuto; l'oceano d'altronde è formato da tante piccole gocce!

Andrea Orciuolo,
già presidente Confesercenti
  • Terremoto
Altri contenuti a tema
La terra trema ancora: scossa di terremoto avvertita anche a Trani La terra trema ancora: scossa di terremoto avvertita anche a Trani Epicentro ad Altamura con magnitudo 3.5 della scala Richter
La terra trema ancora: terremoto avvertito anche a Trani La terra trema ancora: terremoto avvertito anche a Trani Epicentro in Molise con magnitudo 5.2
Terremoto in Molise avvertito su tutta la costa adriatica Terremoto in Molise avvertito su tutta la costa adriatica Una scossa di magnitudo 4.7 con epicentro a Montecilfone
Terremoto in Indonesia, tra i sopravvissuti anche una coppia di Trani: «Noi vivi per miracolo» Terremoto in Indonesia, tra i sopravvissuti anche una coppia di Trani: «Noi vivi per miracolo» La tragica testimonianza dei neo sposi in viaggio di nozze nelle zone colpite
Terremoto sulla costa adriatica, scossa avvertita anche a Trani Terremoto sulla costa adriatica, scossa avvertita anche a Trani Di magnitudo 3.9, l'epicentro a Brindisi
1 Rischio terremoti, anche Trani partecipa all'iniziativa "Seismic Bat" Rischio terremoti, anche Trani partecipa all'iniziativa "Seismic Bat" Comunicazione del Comune per evitare allarmismi. Esercitazione tra venerdì e domenica
Da Pieve Torina a Fasano: i bambini del terremoto accolti anche dai coetanei tranesi Da Pieve Torina a Fasano: i bambini del terremoto accolti anche dai coetanei tranesi Festa nella piazza del centro brindisino organizzata da Inner Wheel e Rotary
Terremoti, qual è il rischio in Puglia? Terremoti, qual è il rischio in Puglia? Dalla Protezione civile la pericolosità sismica Comune per Comune
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.