Porto
Porto
Inbox

Trani: una città bella ma senza anima

Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi Trani)

Passano gli anni, cambiano le amministrazioni, ma la sostanza non cambia, non muta. Trani resta sempre indietro, anche rispetto agli altri paesi limitrofi. Mentre il problema numero uno della nostra bella citta' resta lo sviluppo e, quindi, il benessere di tutti i cittadini e residenti. Trani e' da troppi anni che vive in questa situazione ed ecco che ogni giorno che passa accresce un rimpianto davanti all'azione amministrativa sia sul piano economico e sia su altri terreni.

I segnali venuti nei tre anni dalle stanze del palazzo dell'amministrazione comunale (sindaco, giunta, consiglio, presidenze e consigli di amministrazione delle aziende collegate) non hanno stimolato "entusiasmo" fra le imprese e cittadini. Ne' per ora segnalano una svolta. Archiviati i toni baldanzosi della scorsa campagna elettorale mentre gli assessori faticano e continuano a cambiare tutto viene rimandato ed in tanti fanno finta di chiudere occhi ed orecchia anche sui conti che non tornano. Insomma, piu' fumo che sostanza. Piu' umilmente c'e' chi vorrebbe che si facesse buon uso delle risorse di cui ancora si dispone per dare impulso ad una crescita che possa garantire benessere dei cittadini, soprattutto dei giovani.

Nell'attesa che veramente si parli dei problemi "veri" della gente, degli investimenti da attrarre e dei dei servizi da fornire e che mancano soprattutto per colpa di molti fattori di cui ve ne sono alcuni che dipendono anche dalle buone volonta' individuali e dagli ostacoli frapposti dalla burocrazia. Cambiamento e' questo ed ed e' bene ricordarselo, tutti insieme. C'e' chi e' tuttora fiducioso poiche' si resta sempre persone di speranza. Ovviamente della piccola speranza. Di quella delle nostre "piccole cose cittadine" che possano cambiare secondo I nostri desideri e le nostre aspettative.

E la nostra piccola speranza resta sempre la posizione di chi , come me, si pone del "gia' del non ancora". Per la grande speranza, invece, la stessa per I cristiani, testimoni credibili, e' ben salda su basi solide - la roccia - su cui costruire l'esistenza di ciascuno. Le piccole speranze e la grande speranza ci permettono di rialzarci piu' volte, dando un senso alla nostra esistenza. Avendo un'anima. Ridando un'anima alla nostra bella citta'. Trani, bella ed attualmente, senz'anima.

Mauro Spallucci
Fondatore Omi Trani
  • Mauro Spallucci
Altri contenuti a tema
Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza La lettera in redazione di Mauro Spallucci
Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi Ecco i criteri utili per una corretta informazione
Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi)
Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Mauro Spallucci (Omi Trani): «Esperienza consigliata a tutti i tranesi»
Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Per lo sviluppo del territorio Spallucci (Omi Trani) propone un'assessorato all'Innovazione
Hai compiuto 18 anni? L'Unione europea ti regala un pass ferroviario da 500 euro Hai compiuto 18 anni? L'Unione europea ti regala un pass ferroviario da 500 euro L'iniziativa per stimolare la conoscenza e la cultura di popoli diversi
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.