Mascherina e guanti
Mascherina e guanti
Inbox

Trani. Vittima del Covid-19, la nipote: «Mio zio è morto da solo additato come untore»

L'appello: «Che questo ci insegni a lottare tutti insieme contro un nemico comune»

Vorrei fare un appello. E vorrei tanto che questo appello arrivasse alla persona interessata. Non meno di tre settimane fa, è spopolato nel web, specialmente nella pagine e nelle chat della città di Trani, un video che riprendeva in diretta il soccorso a domicilio di un paziente potenzialmente infetto da Covid-19. Ebbene, la vittima di questo video era mio zio.

Posso capire la paura della popolazione di Trani, che ancora non stava vivendo in prima linea l'emergenza del Coronavirus ma, mi rivolgo a te che hai effettuato il video, hai pensato realmente che mio zio avesse portato intenzionalmente il virus nella sua amata città? Pensi davvero che un uomo che finalmente aveva raggiunto la pensione, venduto la sua casa di Milano, giunto ad un passo dal trascorrere il resto della sua vita nella città del suo cuore, avesse veramente intenzione di infettare la sua Trani?

Mio zio da quel momento ha passato le ultime settimane della sua vita nel reparto di terapia intensiva di Bisceglie, e vuoi sapere una cosa? È stato da solo. È stato da solo da quando è entrato in ospedale ed è stato da solo quando se ne è andato per sempre. E vuoi sapere un'altra cosa? Probabilmente, a fargli compagnia negli ultimi momenti di lucidità che ha avuto, è stato il tuo video. Il tuo video che lo ha denunciato come untore, come colui che ha portato il virus a Trani.

Voglio che tu sappia questo. Perchè voglio che tu sappia che hai contribuito alla resa di mio zio. Sarebbe bastata un po' di solidarietà in questo momento difficile per alleviare il dolore che già lo stava attanagliando, e invece no. I colpi finali sono stati tutti i commenti di questo video, come se fosse davvero partita una caccia alle streghe.

Che questo ci insegni a lottare tutti insieme contro un nemico comune. Spero che questo appello, zio, ti renda giustizia. Ora riposa in pace sopra il cielo della tua amata Trani. Ti vogliamo bene e non ti dimenticheremo mai.

Tua nipote
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Vaccini in Puglia: verifiche dei Nas anche a Trani per casi sospetti  su dosi a persone fuori lista Vaccini in Puglia: verifiche dei Nas anche a Trani per casi sospetti su dosi a persone fuori lista Sarebbero stati vaccinati nella Bat cinque insegnanti, un appartenente alle forze dell'ordine e un soggetto 'di interesse istituzionale'
Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Il presidente della Regione è intervenuto in collegamento su SkyTg 24 e ha ribadito la sua posizione
Covid, in salita  in Puglia e nella Bat contagi e decessi Covid, in salita in Puglia e nella Bat contagi e decessi È però inferiore a ieri il numero dei decessi nella Bat
Uil Scuola Bat scrive a Prefetto e Sindaci: “Scuola dell’infanzia altamente a rischio” Uil Scuola Bat scrive a Prefetto e Sindaci: “Scuola dell’infanzia altamente a rischio” La nota del segretario provinciale Raffaele Delvecchio
Domani il "Vaccine day": fervono i preparativi anche nella Bat Domani il "Vaccine day": fervono i preparativi anche nella Bat Sono 80 le prime dosi destinate alla Asl della nostra provincia, priorità al personale socio-sanitario
Vaccino anti-Covid, accesso prioritar­io da garantire a tu­tti gli iscritti agli Ordini Vaccino anti-Covid, accesso prioritar­io da garantire a tu­tti gli iscritti agli Ordini I presidenti degli Ordini dei medici pugliesi hanno incontrato l'assessore alla sanità Pier Luigi Lopalco
Covid, 1382 positivi su 11mila tamponi in Puglia. 153 nella Bat ma nessun decesso Covid, 1382 positivi su 11mila tamponi in Puglia. 153 nella Bat ma nessun decesso Il bollettino odierno
1 Natale e Capodanno in tempo di Covid: cosa si può fare e cosa no Natale e Capodanno in tempo di Covid: cosa si può fare e cosa no Le restrizioni per i giorni in zona rossa e zona arancione
© 2001-2021 TraniViva � un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.