La NarraVita

L'uomo bandiera, l'originale: ecco Alex Musaico

Una puntata della NarraVita molto atletica e soprattutto equilibrata

Siamo chiari, non sono certo la persona più indicata per parlare di forma fisica e corpo perfetto e non posso nascondere di aver incontrato Alex Musaico con un certo scetticismo e con molti dubbi sul buon esito dell'intervista. La palestra e l'attività fisica non sono certamente due delle prerogative più importanti della mia vita. Eppure l'incontro è andato ben oltre le mie aspettative e sebbene non desideri essere accusata di buonismo becero e malandato, credo che Alex sia una persona molto rara.

Nato nel 1973 mi ha dato appuntamento nella sua palestra. Quando sono arrivata stava allenandosi con una forza che mi ha disarmato, mi è venuto incontro ed è letteralmente saltato sul bancone della segreteria, una stanza in cui trofei e poster si affollano. Fondatore e Presedente dell'Acropole Flag Man, è delegato di questa disciplina in tutta l'Italia ed è proprio nella sua palestra che si sono allenati i "Got Talent" di cui tanto abbiamo sentito parlare negli ultimi tempi.

La "ACROPOLE FLAG MAN" è una specialità sportiva che consiste nell'eseguire prese di forza e di slancio su una pertica; il corpo viene retto dal sinergismo di tutti i distretti muscolari che lavorano in estrema isometria. Alex ha unito molteplici discipline sportive giungendo ad affinare una serie di movimenti complessi acrobatici, eseguiti con rispettosa propedeutica, danzando al "ritmo del cuore" e della forte passione.

Devo dire che nutrivo un certo senso di timore visto il corpo da bronzo di Riace, i muscoli scolpiti e la "tartaruga" che la maglia faticava a nascondere. Poi ha iniziato a parlare di equilibrio, di amore per se stessi e per il prossimo, di apertura mentale, di coincidenza tra corpo e mente, di miglioramento del singolo per migliorare un paese. Il timore si è trasformato in sbigottimento semplicemente perché mi aspettavo che Alex in quanto cultore del corpo e insegnante fosse un po' come tutti gli addetti del mestiere: leggermente "suonato", attento esclusivamente al proprio corpo, cosparso di oli ed essenze e invece mi sbagliavo.

Non ho visto una persona concentrata su se stessa ma davvero a servizio degli altri, dei suoi allievi, cui non offre soltanto la possibilità di migliorare il proprio aspetto fisico ma davvero di fondare la propria crescita corporea, rinsaldando valori morali ormai desueti e spesso dimenticati. Lo sport è passione, sacrificio e disciplina ed è con questi valori che Alex porta avanti con dedizione il suo lavoro ripetendomi più volte che non è la spasmodica ricerca di denaro, belle macchine e ricchezze materiali a muoverlo ma un principio più intimo, più morale, etico.

Credo sia un uomo buono, i suoi allievi, quelli che entrano ed escono dalla sua palestra mentre siamo li a chiacchierare, gli sorridono e lo abbracciano e lui ricambia, amorevolmente.
Alex MusaicoAlex MusaicoAlex Musaico
  • Sport
  • La "NarraVita"
Altri contenuti a tema
Adriatica Trani aderisce al progetto del Coni "Sport di tutti" Adriatica Trani aderisce al progetto del Coni "Sport di tutti" Attività sportiva gratuita per bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni
Coppa Italia di Light Boxe, ottimi risultati per gli atleti tranesi Coppa Italia di Light Boxe, ottimi risultati per gli atleti tranesi La quattordicenne Rita Montanaro porta a casa il titolo di campionessa italiana
I ragazzi della "Oltre Sport" festeggiano il titolo di campioni italiani di calcio in carrozzina elettronica I ragazzi della "Oltre Sport" festeggiano il titolo di campioni italiani di calcio in carrozzina elettronica La squadra capitanata da Donato Grande celebra il traguardo il 14 dicembre
Spazi e gestione degli impianti sportivi, si deve cambiare: prove "tecniche" di civile convivenza Spazi e gestione degli impianti sportivi, si deve cambiare: prove "tecniche" di civile convivenza Mazza e panella di Giovanni Ronco
Lavinia Group Volley Trani si riscatta in campionato: 3-1 alla Molinari Napoli Lavinia Group Volley Trani si riscatta in campionato: 3-1 alla Molinari Napoli Le biancazzurre conquistano i primi tre punti stagionali tra le mura di casa
L'associazione Oltre Sport conquista il podio nel campionato nazionale di powerchair football L'associazione Oltre Sport conquista il podio nel campionato nazionale di powerchair football Tra di loro c'è anche il tranese Donato Grande
Tranincorsa, Umbro premia la tenacia del concorrente più anziano Tranincorsa, Umbro premia la tenacia del concorrente più anziano Si chiama Vincenzo Mirizzi, ha 86 anni, è di Putignano e ha concluso la mezza maratona in 3 ore e 20 minuti
Tranincorsa 2019, conquista il podio Giovanni Auciello Tranincorsa 2019, conquista il podio Giovanni Auciello Vincitore per il settimo anno consecutivo. Cecilia Flori prima donna ad arrivare a destinazione
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.