La NarraVita

La mia vita è il mio lavoro: una lobby

In questa puntata della NarraVita vi raccontiamo cosa fanno Paola Cirilli e Giuseppe Volpe

È molto bizzarro per me scrivere questa nuova puntata della mia rubrica per le persone di cui narro le vicende oggi, perché l'immagine che ho avuto nel nostro ultimo incontro "giornalistico" è di gran lunga diversa dai miei ricordi di giovani spensierati e allegri.

Paola Cirilli e Giuseppe Volpe, entrambi studenti modello del Liceo Classico De Santis, entrambi laureati a Roma e attualmente espressione di un lavoro davvero dinamico, che giorno dopo giorno prende piede anche in Italia.

Paola Cirilli e Giuseppe Volpe sono lobbisti, una professione che credo venga erroneamente considerata in un'accezione negativa e che spesso si faccia coincidere con il malaffare, la concussione e la corruzione tipica di alcuni ambiti della politica. Credo tuttavia si tratti di un'anomalia elegantemente italiana. E aggiungerei come al solito.

Una lobby è la pratica da parte di alcuni organismi autorizzati a farlo e rappresentanti di interesse di genere di influenzare, o il tentativo di influenzare, le decisioni dei governi. Le lobby quindi agiscono a sostegno di quegli interessi "privati e particolari" che lo Stato non conosce bene e che potrebbe sacrificare a vantaggio di altri interessi e/o obiettivi, dunque sono funzionali al sistema pluralistico perché attivano meccanismi di partecipazione, di associazione e di partecipazione all'interno della società civile e tra essa e le istituzioni.

Questa è la società di Giuseppe Volpe e Paola Cirilli, la Cui Prodest, nata da un interesse sempre crescente di entrambi per l'affare pubblico e che cercando gli interlocutori giusti e tentando di spostare le opinioni a favore del proprio cliente cerca di far valere le sue ragioni contro o a favore di un determinato provvedimento normativo.

La Cui Prodest è nata nel 2008 e da allora di strada ne è stata fatta tanta, non solo perché la consulenza che offre nei settori del lobbying, dei public affairs e del monitoraggio legislativo è riconosciuta tra le migliori in Italia ma anche per una parte di analisi e studi critici che possono definirsi esclusivi e nati dal loro unico e minuzioso lavoro.

Molto orgogliosa, infatti, Paola Cirilli mi parla di questo suo studio "1ª ricerca sulla percezione che i politici italiani hanno dei lobbysti" che raccoglie un duro e solido lavoro realizzato intervistando 339 deputatati italiani: Presidenti, vicepresidenti, segretari capigruppo delle 14 commissioni del senato e delle camere pubblicato poi sul Corriere.it.

Conosco entrambi da diversi anni e sono certa che lavorino in maniera indipendente da qualsiasi esponente e partito politico, in maniera lecita e corretta ma che soprattutto garantiscano ai loro clienti un lavoro certosino che miri alla difesa del loro interesse.

Conosco l'oratoria perfetta di Giuseppe Volpe, direttore della società di lobby e conosco la minuzia di dettagli con cui Paola Cirilli realizza ogni studio, conosco il senso civico che li contraddistingue e la forza e pazienza con cui si sono impegnati per arrivare a un livello così alto di quella che è una professione riconosciuta a tutti gli effetti. Conosco il loro passato e adesso anche questo presente così impegnativo che li vede impegnati h 24 in una professione molto delicata che non potrà mai smettere di esistere. Una figura necessaria, fondamentale per le grandi aziende.

Sono giovani tranesi, adesso fuori sede ma che possiamo annoverare tra tutti quei giovani che si sono rimboccati le maniche per realizzare qualcosa di realmente valido e visti i risultati credo ci siano riusciti perfettamente.
Giuseppe Volpe e Paola CirilliGiuseppe Volpe e Paola Cirilli
  • Lavoro
  • La "NarraVita"
Altri contenuti a tema
Aiutare i giovani e le imprese, Trani potrebbe ripartire da un fondo di garanzia Aiutare i giovani e le imprese, Trani potrebbe ripartire da un fondo di garanzia Nuova proposta di Mauro Spallucci (Omi)
Sede Inps di Trani, contro la chiusura anche l'Unione generale del lavoro Sede Inps di Trani, contro la chiusura anche l'Unione generale del lavoro Il segretario regionale Sanzò chiede ai vertici di rivedere la posizione presa
Anche Confesercenti Bat al Salone del Franchising di Milano Anche Confesercenti Bat al Salone del Franchising di Milano Un'opportunità per chi desidera aprire nuovi punti vendita sul territorio
Da Trani a Seraing, due anni in una miniera: la storia di Mario Scamarcio Da Trani a Seraing, due anni in una miniera: la storia di Mario Scamarcio Il racconto del difficile lavoro del passato oggi dimenticato
Trony, dopo quattro mesi l'incubo diventa realtà: nessuna riapertura Trony, dopo quattro mesi l'incubo diventa realtà: nessuna riapertura Al suo posto in via Tasselgardo sorgerà l'ennesimo negozio di proprietà cinese
3 Assunzioni Amiu su Rai1, un momento di bassa cucina politica. È​ zero in pagella Assunzioni Amiu su Rai1, un momento di bassa cucina politica. È​ zero in pagella Tutti i voti della settimana di Giovanni Ronco
Intesa Sanpaolo e Banco di Napoli presentano l’iniziativa “Resto al Sud” Intesa Sanpaolo e Banco di Napoli presentano l’iniziativa “Resto al Sud” A Trani il road show a sostegno dell'imprenditoria giovanile
Giuseppe D'Angelo commissario straordinario dell'Ordine degli architetti di Napoli Giuseppe D'Angelo commissario straordinario dell'Ordine degli architetti di Napoli Il presidente tranese si occuperà dell'insediamento del nuovo Consiglio
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.