Pala Assi
Pala Assi
Mazza e panella

Spazi e gestione degli impianti sportivi, si deve cambiare: prove "tecniche" di civile convivenza

Mazza e panella di Giovanni Ronco

Davvero tante sono state le lamentele che ci hanno rivolto in questi mesi genitori di giovani atleti, addetti ai lavori e studenti. Oggetto del loro malumore è la ripartizione dei turni, dei tempi e degli spazi per lo svolgimento delle attività sportive sia per le fasi di allenamento, sia per quelle agonistiche del fine settimana, soprattutto per le prime.

Da quello che ci hanno raccontato genitori e addetti ai lavori, non è stata per nulla gradita la nuova impostazione che l'Amministrazione Bottaro aveva istituito quest'anno per la gestione delle strutture sportive, incaricando, come da nuovo bando, le stesse associazioni sportive, di stabilire turni, tempi e orari. A quel punto però si sarebbe creata una diversità di trattamento con società avvantaggiate ed altre penalizzate.

Il gruppo degli "scontenti" , in diverse riunioni, ha manifestato anche a Palazzo di Città e tramite i contatti con la stampa, il proprio malumore e le difficoltà incontrate dalle società penalizzate nella ripartizione di tempi, spazi, allenamenti. Un caso che si è trascinato per svariate settimane ed ha coinvolto diverse fasce di cittadini, tra i quali, alcuni, avrebbero intrapreso le vie legali.

A questo punto a Palazzo di Città si sta pensando ad una soluzione: sa nostre fonti abbiamo saputo che sarebbe imminente e rivedrebbe i criteri adottati fino ad ora. L'idea sarebbe quella di riscrivere un bando che possa ampliare il più possibile anche ad altri enti ( ecomomici o culturali, non dunque necessariamente sportivi) l'opportunità di accedere alla gestione delle strutture sportive comunali. Prevedendo magari modalità di gestione che scongiurino eventuali morosità, l'ente vincitore, vanterebbe in tal caso la forza del soggetto "super partes".

Si eviterebbero in tal caso rischi di conflitti in seno allo stesso ambito di appartenenza. Tranese o no, la "terzieta'" del soggetto garantirebbe quella " maggiore imparzialità" richiesta nel trattamento da genitori e ragazzi, meno reclami a Palazzo, ed una visione più equa che accontenti tutte le parti.

Prove tecniche di civile convivenza, specie in un settore che dovrebbe dare il buon esempio ai giovani, come quello sportivo.
  • Sport
  • palazzetto dello sport
Altri contenuti a tema
Padwel Club ridà vita all’ex San Marco Sud, storica fabbrica tranese Padwel Club ridà vita all’ex San Marco Sud, storica fabbrica tranese Tutti pieni i 13 campi da padel sul mare per l’apertura
Il Questore della Bat incontra alcuni atleti di Powerchair Football Il Questore della Bat incontra alcuni atleti di Powerchair Football Una giornata speciale quella vissuta Donato Grande, Sergio Alessandro e Vincenzo Apruzzese
Nuova vita all’ex San Marco Sud, apre Padwel Club: imprenditori da Roma a Trani per 13 campi da padel Nuova vita all’ex San Marco Sud, apre Padwel Club: imprenditori da Roma a Trani per 13 campi da padel In programma nei prossimi mesi l’apertura di una palestra, di un’area wellness con piscina e un bistrot
L'Asd Skating Trani è stata premiata con la Stella al merito sportivo L'Asd Skating Trani è stata premiata con la Stella al merito sportivo A ritirare l'onorificenza le allenatrici Marisa Mancini e Jolanda Modugno
L'Asd Mask vola in Albania e fa incetta di medaglie L'Asd Mask vola in Albania e fa incetta di medaglie Ottime prestazione quelle raggiunte dagli atleti a Valona
Kungfu, i tranesi Giulia Bassi e Luigi Scassano vicecampioni d'Europa Kungfu, i tranesi Giulia Bassi e Luigi Scassano vicecampioni d'Europa Un ottimo traguardo raggiunto in Grecia
La Oltre Sport Ospite del Bari in occasione della gara di sabato con il Sudtirol La Oltre Sport Ospite del Bari in occasione della gara di sabato con il Sudtirol Con il capitano di Trani Donato Grande è prevista una esibizione sotto la curva nord
A Trani la prima gara di surf in Puglia A Trani la prima gara di surf in Puglia Nelle acque dello Scoglio di Frisio si sono sfidati 48 atleti provenienti da tutto il sud Italia
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.