My Two Cents

Ve lo do io il referendum

Quanto sono costati agli italiani?

E anche questa tornata elettorale è andata. Tra sussulti e grida, vittorie politiche e schiaffoni elettorali, il popolo ha decretato che l'acqua resti pubblica (ma la nostra non è un'acqua gestita da una SpA?), che il nucleare sia bandito (tanto le centrali nucleari francesi ci ucciderebbero abbastanza), che i servizi pubblici siano garantiti alle sole società pubbliche (e poi non lamentiamoci se non c'è concorrenza), che il presidente del Consiglio vada in tribunale quando è chiamato alle udienze (e chi se ne frega se deve incontrare Obama, sposti l'appuntamento).

Così, mentre sinistre e destre, tv, siti Internet e giornali, sociologi e politologi sciorinano fiumi di parole per giustificare, interpretare, argomentare sul voto degli italiani, gli italiani tornano mesti ai loro drammi quotidiani, quelli veri: lo sfratto, la rata impagata, il figlio o il marito disoccupato, la bolletta del gas, la fila alle poste, l'aumento dell'addizionale Irpef, il ticket sanitario.

Sembrerò una sciocca qualunquista ma mi sono chiesta: quanto sono costati agli italiani questi referendum, inno alla democrazia ed al popolo parlante? Ogni volta che siamo chiamati a dire sì o no spendiamo circa 365 milioni di euro. Se il quorum del 50+1% viene raggiunto, il comitato promotore riceve dallo stato circa 1 milione e 50 mila euro (qua nessuno lavora a fondo perduto: capito il perchè di tanta gioia?). Nel nostro caso i promotori sono almeno 4 e dunque la somma lievita a 4 milioni e 200 mila euro. In sostanza questo referendum è costato agli italiani circa 370 milioni di euro. Se fossero stati divisi tra le Regioni d'Italia, ognuna avrebbe ricevuto circa 18 milioni di euro e forse il governo regionale pugliese avrebbe evitato di aumentare l'addizionale Irpef o il ticket sanitario che da domani pagheremo anche per anziani e bambini.

Ora provate a chiedere agli italiani cosa avrebbero scelto tra votare i nobilissimi quesiti e non vedersi aumentare le tasse.
  • Referendum 2011
Altri contenuti a tema
Referendum, valanga di sì Referendum, valanga di sì Trani, tutti i risultati definitivi sezione per sezione
Referendum, le reazioni del dopo voto Referendum, le reazioni del dopo voto Vendola: «Vince l’Italia dei beni comuni». De Feudis: «Sconfitta la partitocrazia»
L'Italia stoppa nucleare, privatizzazioni e impedimento L'Italia stoppa nucleare, privatizzazioni e impedimento Referendum, superato il quorum. A Trani vota quasi il 53% degli aventi diritto
Referendum, batte forte il quorum Referendum, batte forte il quorum Alla chiusura del primo giorno, a Trani l’affluenza è del 36%
Referendum, corsa al quorum Referendum, corsa al quorum Associazioni e movimenti di Trani esprimono gradimento al voto
Referendum, Corrado annuncia tre «sì» Referendum, Corrado annuncia tre «sì» Su acqua e nucleare. «Le energie rinnovabili sono il nostro futuro»
Referendum 2011, istruzioni per il voto Referendum 2011, istruzioni per il voto I quesiti. Si vota domenica e lunedì
Referendum, appelli per il «sì» di Negrogno e Oasi 2 Referendum, appelli per il «sì» di Negrogno e Oasi 2 Domenica e lunedì gli italiani sono chiamati alle urne
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.