Degrado e sporcizia in viale Germania
Degrado e sporcizia in viale Germania

Rifiuti e degrado in Viale Germania

Grido d'allarme da un quartiere abbandonato

Desidero lanciare l'ennesimo richiesta d'aiuto dal quartiere Sant'Angelo, una zona sempre più spesso carente di servizi e di igiene. Su viale Germania ci sono enormi buche su tutta la strada, erbaccia cresciuta sotto i marciapiedi poco distanti dai portoni dei condomini, immondizia sui marciapiedi, scarsa illuminazione e cumuli di cartoni e altri rifiuti ingombranti vicino i cassonetti. Tutto questo è sotto gli occhi non solo miei ma anche degli altri abitanti della zona che però non battono ciglio poiché ormai rassegnati.

Eppure paghiamo profumatamente la tarsu, il che ci conferma che il rapporto tassa-servizio ricevuto è insufficiente. Non vedo mai da anni, ormai, gli operatori ecologici venire a spazzare i marciapiedi in questa via, anzi molte volte li vedo ma raggrupparsi sotto il ponte che porta in via Gran Bretagna ad attendere l'orario di fine servizio. Altra problematica è rappresentata dai terreni lungo la strada statale 16bis, di proprietà comunale o provinciale, trascurati da anni e diventati discariche di rifiuti d'ogni genere. E poi sono anche privi delle barriere anti-rumore con le abitazioni a poche decine di metri da una strada trafficata di giorno e di notte.
Transenna abbandonata al quartiere StadioDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale GermaniaDegrado e sporcizia in viale Germania
Di pari importanza è la questione del manto stradale, che presenta voragini (che vengono recintate con le transenne, ma che poi non vengono mai sistemate) e della mancanza di illuminazione del ponticello che da viale Germania porta in via Gran Bretagna. Non parliamo poi del caos che il mercato settimanale (ortofrutticolo) provoca a ridosso della strada statale 16, il martedì, con macchine parcheggiate dappertutto (sui marciapiedi, sulla strada, in seconda fila). Prima di pensare al trasferimento del mercato settimanale in via Romania, non si poteva prima pensare al parcheggio? (c'è un grande terreno dove di solito si allestisce il circo).

Spero che si prenda spunto da questo sfogo per iniziare a spostare le proprie attenzioni verso questa zona di serie B, buona solo ad essere usata come serbatoio di voti in campagna elettorale!
  • Buche stradali
  • Rifiuti
  • Degrado
  • Quartiere Sant'Angelo
Altri contenuti a tema
In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili In via Torrente antico la discarica è ormai quotidiana: riversati quintali di guaine edili Per i residenti la situazione resta insostenibile. I rifiuti vengono spesso anche bruciati
16 Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi Via Torrente antico: una storia sempre uguale di rifiuti e incendi I terreni nei quali vengono riversate montagne di spazzatura sono privati
1 Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Via De Brado o via Degrado? Una montagna di rifiuti, tra incivili e pulizia a intermittenza Da due mesi la situazione è a dir poco insostenibile
Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» Cta: «No all'aumento Tari 2024, se ne faccia carico la Regione» L'associazione a tutela dei consumatori si appella al sindaco Bottaro e alla consigliera Ciliento
Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente Incendi di carrellatti, l'ultimo episodio in via Imbriani: la denuncia di Legambiente «Le buone pratiche dell’intera comunità non devono essere compromesse da individuali gesti di inciviltà»
1 Buche: Il bello, (retorico), del non far nulla Buche: Il bello, (retorico), del non far nulla Nuove segnalazioni dei cittadini sulla situazione di Via Giuseppe De Nittis
19 Permane lo sfacelo in piazza Gradenigo Permane lo sfacelo in piazza Gradenigo Arrivano ulteriori segnalazioni da parte dei cittadini
Anno nuovo,  buche vecchie... Anno nuovo, buche vecchie... Pericolose per pedoni ciclisti e automobili
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.