Sprechi alimentari
Sprechi alimentari
Enti locali

Agevolazioni Tari, il 28 febbraio il termine ultimo per le domande

Tutte le info

Ai sensi dell'art. 24 del Regolamento Comunale TARI, approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 65 del 10.09.2020, si informano i signori contribuenti, i CAAF cittadini ed i consulenti tutti che il 28 febbraio 2021 scade il termine per presentare le richieste di agevolazione TARI applicabili all'anno di imposta 2021 di cui all'art. 24 del vigente Regolamento Comunale TARI. Trattasi in particolare delle riduzioni/esenzioni applicabili alle utenze domestiche che versano in particolari situazioni di disagio economico e/o presenza di disabili in famiglia, meglio dettagliate al precitato articolo 24 del Regolamento Comunale.

Corre l'obbligo evidenziare che il DL 124/19, convertito in legge 157/2019 (G.U. n. 301 del 24.12.2019) ha previsto un Bonus Tari in bolletta per famiglie a basso reddito. La novità figura nell'art. 57-bis del dl 124/19 ed estende alla tassa per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, il meccanismo già collaudato per i bonus luce e gas, riconoscendo ai cittadini in uno status di fragilità economica, condizioni tariffarie agevolate per la fornitura del servizio di gestione integrato dei rifiuti urbani.

La struttura della misura agevolativa sarà congegnata in analogia alle stesse regole attuative che già costituiscono la base dei bonus luce e gas, entrambi riconosciuti come sconto sulle bollette ai contribuenti con ISEE basso, secondo i parametri stabiliti dall'ARERA.

Le modalità attuative sono rimandate ad appositi provvedimenti dell'Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, da adottare entro centoventi giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto fiscale 2020. I provvedimenti, già attesi nel 2020, alla data odierna non risultano ancora attuati.

Pertanto, nelle more di emanazione dell'apposito DPCM e degli appositi provvedimenti dell'ARERA, si invitano tutti i potenziali aventi diritto alle agevolazioni TARI di cui al vigente Regolamento del Comune di Trani, a presentare comunque le richieste di agevolazione TARI applicabili all'anno di imposta 2021 in virtù dell'art. 24 del precitato Regolamento Comunale TARI, utilizzando il modello reperibile sul sito istituzionale dell'Ente riconducibile al servizio Tributi, fermo restando che l'effettiva attribuzione delle agevolazioni-esenzioni di cui sopra sarà possibile se compatibile con le altre agevolazioni-esenzioni previste dalla normativa TARI.
  • Tari
Altri contenuti a tema
Decreto sostegni, proroga Pef e tariffe Tari al 30 settembre Decreto sostegni, proroga Pef e tariffe Tari al 30 settembre De Marinis (Cta Trani): "Rimangono dei dubbi da chiarire"
1 Tari 2020, riapertura termini per richiedere agevolazioni Tari 2020, riapertura termini per richiedere agevolazioni Riduzione del 50%. Ecco chi può presentare istanza
Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze Rinviato il pagamento della Tari: ecco le nuove scadenze La prima rata entro il 30 settembre 2020
1 Tari, prorogata la scadenza della prima rata Tari, prorogata la scadenza della prima rata Il pagamento della tassa dei rifiuti entro il 30 settembre 2020
1 Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Ricalcolo e adeguamento della Tari, ora è possibile scaricare la domanda Il candidato sindaco Laurora comunica modalità e informazioni
Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Tari, Unibat: «Agevolazioni anche per le imprese di Trani in difficoltà» Montaruli invita il Comune ad una modifica regolamentare
Agevolazioni Tari 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio per presentare domanda Agevolazioni Tari 2020, c'è tempo fino al 28 febbraio per presentare domanda Riduzioni ed esenzioni per famiglie a basso reddito
Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Riduzione tariffe Tari, soddisfatte le associazioni di categoria Ed aggiungono: «Auspichiamo che dal 1° Luglio 2019 parta la raccolta differenziata porta a porta»
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.