Vita di città

Al via il camper-sportello per immigranti

Sarà attivo in sette comuni del nord barese

Uno sportello di servizio per informazioni e tutela degli immigrati, ma soprattutto un "camper-sportello" che raggiungerà i migranti e tutti gli attori istituzionali e del terzo settore impegnati nella costruzione di processi di accoglienza e inclusione: sono i punti forti del progetto "Cittadinanza senza confine" che sarà presentato alla stampa, venerdì 27 aprile, alle 10.30 nella sede della Caritas diocesana a Trani in via Malcangi 76.
Il progetto è realizzato su iniziativa della Caritas diocesana in collaborazione con le associazioni "Il Tra-ghetto", "Etnie", Coordinamento immigrazione Cgil Bari, Club Unesco di Barletta e Ausl Bat1. All'incontro con giornalisti interverranno: don Raffele Sarno, direttore della Caritas diocesana di Trani-Barletta-Bisceglie; Ibrahim Elsheikh, presidente dell'Associazione Etnie e Azmi Jarjawi del Coordinamento immigrazione Cgil Bari.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.