Comune di Trani
Comune di Trani
Vita di città

Arriva il regolamento sui beni condivisi, giovedì la presentazione

Tra Comune e cittadini varate diverse forme di collaborazione per la cura del patrimonio urbano

Proseguendo il percorso di allargamento degli spazi di sussidiarietà orizzontale finalizzati a favorire pratiche reali di protagonismo diretto da parte della cittadinanza, l'Amministrazione Bottaro, d'intesa con la maggioranza consiliare, ha predisposto la bozza del regolamento comunale sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani. Il regolamento sui beni condivisi sancirà un vero e proprio patto di collaborazione attraverso il quale il Comune e i cittadini attivi concorderanno l'ambito degli interventi di cura, gestione condivisa o rigenerazione di beni comuni urbani. Gli interventi di cura, gestione condivisa e rigenerazione dei beni comuni urbani, intesi quale concreta manifestazione della partecipazione alla vita della comunità saranno aperti a tutti i soggetti, singoli o raggruppati, a comitati di quartiere, formazioni sociali, anche di natura imprenditoriale.

La collaborazione tra Amministrazione e cittadini attivi potrà prevedere la cura occasionale, la cura costante e continuativa, la gestione condivisa occasionale, la gestione condivisa costante e continuativa, la rigenerazione temporanea e la rigenerazione permanente di beni mobili e immobili, materiali, immateriali e digitali. La collaborazione potrà essere sviluppata mediante attività di progettazione, organizzazione, coordinamento, gestione, accompagnamento, animazione, aggregazione, assistenza, formazione, produzione culturale, realizzazione di eventi e iniziative, comunicazione, monitoraggio, valutazione, attività di manutenzione, restauro, riqualificazione di beni mobili o immobili (a patto che gli interventi non pregiudichino la fruizione collettiva dei beni individuati).

La bozza di regolamento verrà presentata alla cittadinanza ed alla stampa giovedì 14 luglio alle ore 18 nella sala Ronchi della biblioteca comunale. Interverranno il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, l'assessore alla partecipazione popolare, Felice Di Lernia, e il referente pugliese di Labsus (laboratorio per la sussidiarietà), Pasquale Bonasora. Successivamente alla presentazione della bozza si aprirà, con le organizzazioni della cittadinanza attiva, una fase di interlocuzione finalizzata alla predisposizione di una seconda e condivisa bozza di regolamento che verrà sottoposta all'iter consiliare previsto dallo Statuto Comunale.
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.