Vita di città

Assicurazioni fantasma. È successo ad una ragazza di Trani

Per cinque anni ha pagato delle rate per la macchina, poi ha scoperto...

Per cinque anni aveva regolarmente pagato l'assicurazione della propria auto. Dopo un banale incidente ha invece scoperto che non risultava essere coperta da assicurazione. È accaduto ad una ragazza di Trani che adesso chiede giustizia nei confronti di un'agenzia assicurativa che ha la sede centrale a Milano. È lei stessa a raccontarci la storia: «Dopo 5 anni di presunta assicurazione della mia macchina ho scoperto, grazie ad un banale tamponamento a danno di un'altra autovettura, di essere stata truffata dal 2002. Cinque anni, una veloce telefonata, cinque minuti di orologio, per scoprire che la vittima del piccolo tamponamento, fortunatamente illesa, non poteva riscuotere il premio assicurativo che le spettava in quanto sui registri della mia assicurazione non risultava né la regolare iscrizione e né tanto meno la copertura assicurativa della macchina. La mia auto girava senza assicurazione ma, formidabili in questo, con i tagliandi fedelmente contraffatti e identici agli originali».
Fin qui il racconto della ragazza che per cinque anni ha pagato regolarmente e puntualmente la rata dell'assicurazione «a favore - dice - di qualcuno che intascava il mio denaro mentre io utilizzavo giornalmente la macchina, essendo lavoratrice pendolare, ignara dei pericoli che potevano incombere sulla mia persona e, ovviamente, a terzi».
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.