Cava dei veleni
Cava dei veleni
Vita di città

Cave dismesse, vietato lasciarle incustodite e l'accesso a soggetti non autorizzati

A stabilirlo un'ordinanza a firma del sindaco Bottaro, pena azioni penali

Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, ha firmato un'ordinanza sindacale (la 20/2018) con cui si fa divieto, ai proprietari, detentori, possessori e titolari a qualsiasi titolo di aree di cava dismesse, in disuso, in stato di abbandono o in stato di inattività, di lasciarle incustodite o di consentire l'accesso a soggetti non autorizzati. Nell'ordinanza è fatto obbligo inoltre di garantire adeguati livelli di manutenzione, conservazione e vigilanza dotando le aree stesse di solide strutture di protezione e di chiusura idonee ad impedire l'accesso alle stesse agli estranei e necessarie per garantire la salvaguardia della pubblica e privata incolumità, nonché evitare attività pregiudizievoli per l'igiene e la salubrità dell'ambiente.

In caso di inadempienze, l'Amministrazione Comunale procederà ad adottare i provvedimenti di competenza, compresa l'esecuzione di ufficio a spese degli interessati inadempienti, senza pregiudizio alcuno di una eventuale azione penale.
  • Cave
Altri contenuti a tema
11 C'è una "nuova" cava dei veleni che continua a fumare C'è una "nuova" cava dei veleni che continua a fumare A distanza di due anni scoperto un altro sito ricco di rifiuti tombati
Cave, Sotero (Fi): «Le legge regionale rischia di mettere in ginocchio il settore» Cave, Sotero (Fi): «Le legge regionale rischia di mettere in ginocchio il settore» Il segretario cittadino invita l'amministrazione ad avviare una fase di concertazione
L'odore della Pietra L'odore della Pietra Le storie di oggi che possono cambiare il domani: Michele Storelli
Trovata la "cava-discarica" in fiamme. Ecco video e foto Trovata la "cava-discarica" in fiamme. Ecco video e foto Tantissimi i rifiuti tombati, al lavoro Vigili del Fuoco e Polizia Municipale. Emergenza ambientale
Caracciolo incontra i rappresentanti del "Distretto della Pietra" Caracciolo incontra i rappresentanti del "Distretto della Pietra" Stabili gli interventi da attuare nell’ambito dell’attività estrattiva
Aisa Bat, le cave dismesse vanno controllate Aisa Bat, le cave dismesse vanno controllate L'associazione chiede maggiore attenzione
Lapideo, appello per riprendere l'estrazione Lapideo, appello per riprendere l'estrazione Riserbato in Regione: «Subito il rilascio delle autorizzazioni in itinere»
Rapporto Cave 2014, in Puglia oltre 2500 aree dismesse Rapporto Cave 2014, in Puglia oltre 2500 aree dismesse Per Legambiente nella Bat la più elevata concentrazione di cave
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.