Camera del lavoro
Camera del lavoro
Attualità

Cgil Trani, rinnovate le cariche del comitato cittadino

Il segretario provinciale: «Costruire una Cgil comunale coesa e attiva per affrontare le tante tematiche territoriali»

Nella serata del 20 del corrente mese si è riunito il comitato degli Iscritti della Camera del Lavoro della CGIL di Trani, presieduto dal segretario Generale della CGIL BAT Giuseppe Deleonardis. «E' necessario costruire una CGIL Comunale coesa e attiva per affrontare le tante tematiche territoriali, in primo luogo il tema del Lavoro che manca, motivo di forte preoccupazione per l'intera comunità tranese ed in particolare per i giovani, che non riescono ad inserirsi in ruoli attivi nella società» ha sottolineato il Coordinatore Vito De Mario. «Grande è la preoccupazione - ha poi proseguito - per la tenuta degli equilibri sociali a causa delle forti tensioni che attraversano l'amministrazione comunale nel rapporto con i bisogni dei cittadini, in primis quello del riequilibrio tra il centro della città e le periferie, nonché il tema della tutela dei soggetti deboli per i quali le varie iniziative finora poste in essere non hanno prodotto gli effetti sperati. Così come non si può non stigmatizzare lo stato di "confusione" in cui versano le municipalizzate in relazione alla qualità della vita della città (raccolta differenziata, servizi legati ai cosiddetti beni comuni)».

Il coordinatore ha concluso così il suo intervento: «E' importate andare a votare il 26 Maggio per continuare nella costruzione di un'Europa democratica e accogliente». Nel dibattito che è seguito vari sono stati gli interventi. Il compagno Sonatore ha invitato il comitato degli iscritti a farsi portavoce delle istanze del lavoro con iniziative che aiutino la crescita sindacale e alimentino l'azione per favorire lo sviluppo della città.

«Auspico uno sviluppo della comunicazione rivolta ai cittadini e alle cittadine e al mondo delle associazioni per costruire una rete di rapporti tesa alla crescita democratica della Città», ha evidenziato il compagno Ferreri. Mentre la compagna Bruno ha posto l'accento sulla necessità di una scuola democratica, invitando i presidi del sindacato scuola a difendere la scuola nella sua funzione pluralista e anticlassista.

La compagna Diana, poi, ha aggiunto che c'è la necessità di politiche di genere che includano e si rivolgano a tutte le componenti sociali, annunciando anche il suo impegno per avviare la nascita a Trani del movimento "Non una di meno". Il compagno Doria invece ha sottolineato l'importanza della nascita dell'associazione antifascista ANPI, indispensabile per una politica che animi i ricordi del passato, per evitare che questi possano ripetersi nel presente e nel futuro. Il compagno Ramundo ha poi aggiunto che è necessario porsi l'obiettivo di una CdL autorevole, in grado di intervenire sulle questioni del lavoro e di promozione sociale.

La compagna Fabbretti ha concluso gli interventi asserendo la necessità di incentivare il confronto con la politica e il sistema dei partiti. Le conclusioni del dibattito del segretario Deleonardis hanno sottolineato l'esigenza di un confronto continuo con la civica amministrazione tranese alla luce dei protocolli di relazioni siglati tra Comune di Trani e CGIL/CISL/UIL della BAT, in primo luogo il "protocollo appalti", con un invito a "lavorare" per la cantierizzazione da parte degli enti interessati in applicazione dei bandi finanziati dai fondi Europei. Deleonardis ha anche sottolineato la necessità di iniziative unitarie di tutte le categorie della CGIL, in particolare sui temi sociali, per evitare frammentazione e dispersione di forze e risorse.

In questo senso ha preannunciato azioni unitarie a Trani e nella BAT. Infine ha esplicitamente invitato ad interagire unitariamente per rafforzare con azioni di base le lavoratrici, i lavoratori, i pensionati e le pensionate, vero "motore" di una CGIL che fa del loro coinvolgimento uno dei punti fondanti dell'azione sindacale.

A margine del dibattito sono stati nominati i seguenti Compagni e Compagne nei sotto elencati ruoli:
Rino Sonatore vice coordinatore del Comitato degli Iscritti
Ignazio Tanzi responsabile dell'organizzazione
Vincenzo Ferreri responsabile della comunicazione
Vincenzo Topputi politiche giovanili
Angela Bruno politiche sociali
Ketty Diana politiche di genere
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.