Loreta Colasuonno
Loreta Colasuonno
Enti locali

Commissariato di Polizia, la dirigente Loreta Colasuonno pronta a far ritorno nella Bat?

Originaria di Andria, ha combattuto per anni la criminalità organizzata

Un ritorno nella sua provincia per il vice Questore aggiunto Loreta Colasuonno, che da Dirigente del Commissariato di P.S. di Cerignola potrebbe adesso giungere nella sesta provincia pugliese.

Dopo l'assegnazione del dottor Carmine Esposito a questore della Capitale e il pensionamento della Dirigente del Commissariato di P.S. Di Trani, la dottoressa Luisa D'Agostino, si preannunciano movimenti a breve di funzionari della Polizia di Stato anche nella provincia Bat.

Dal 2013 alla guida del Commissariato di Cerignola, la dottoressa Loreta Colasuonno di Andria, ha svolto in questi anni un eccellente lavoro sul fronte del contrasto alla criminalità organizzata, non facendo rimpiangere il suo altrettanto dotato predecessore Giampaolo Patruno (ora Questore Vicario a Pistoia), portando anch'essa a segno importanti risultati, tanto da tributargli riconoscimenti a livello nazionale da parte del Ministero dell'Interno ed in particolare, lo scorso anno, un Encomio solenne dal Capo della Polizia Franco Gabrielli.

Nella provincia Bat che attende di vedere finalmente completata la tanto agognata Questura, uno dei punti cui il Ministero dovrà necessariamente provvedere e con esso il nuovo Questore di Bari, sarà quello di dotarla di personale di Polizia di particolare rilievo professionale ed umano e la Colasuonno proviene appunto da esperienze complesse, prima in Calabria, nel contrasto alla 'ndrangheta e per una parentesi presso i Commissariati di Canosa di Puglia e di Barletta, città che conosce bene.

La dottoressa Colasuonno, gode di fama di dirigente scrupolosa, attenta e comprensiva. Ella saprà certo ben rapportarsi con i colleghi presenti nelle varie sedi di Polizia, che affermano ogni giorno la supremazia della legge e della giustizia a fronte degli attacchi che giungono dalla delinquenza, in questa difficile terra di confine, qual'è appunto la Bat, stretta tra la mala barese e quella foggiana- cerignolana, pur avendo essa stessa un proprio livello di criminalità organizzata di notevole spessore.

Le prossime settimane saranno quindi cruciali per quanto riguarda gli assetti della Polizia di Stato nella Bat, tenuto anche conto che il nuovo Questore di Bari, se dovesse essere confermato il nome del Dirigente Generale Giuseppe Bisogno, dovrà necessariamente portare a compimento la risoluzione dell'annoso problema della Questura di Andria e con essa la prevista dotazione di personale ed attrezzature
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.