Eventi e cultura

Dialoghi di Trani 2007, il programma completo

Quale etica nella società globale?

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
VENERDI' 21 SETTEMBRE Ore 10 - Cortile centrale Saluti delle autorità
Massimo Ostillio, assessore al Turismo Regione Puglia - Sebastiano de Feudis, assessore al Turismo Provincia di Bari - Giuseppe Tarantini, sindaco della Città di Trani - Andrea Lovato, assessore alla Cultura del Comune di Trani - Margherita Pasquale, direttrice del Castello Svevo di Trani.

Ore 10.30 - Cortile centrale Lezione di Armando Massarenti
Che cos'è l'etica

Ore 11.30 - Cortile centrale Etica e memoria
Ne parlano Elena Agazzi, Ingo Schulze, introduce Lucia Perrone Capano
In che rapporto stanno etica e memoria? La questione cruciale, se ci siano cioè cose che dobbiamo ricordare, ne comporta una parallela: se ci siano cose che dobbiamo invece dimenticare. Un'importanza emblematica assume il caso della Germania nel contesto del dibattito sulla memoria in Europa. In particolare la nuova letteratura tedesca ne ha elaborato i motivi in testi che si muovono tra il documento e la finzione. Vite nuove (2007) di Ingo Schulze è il ritratto del cambiamento epocale avvenuto con la caduta del Muro di Berlino, della discutibilità delle vecchie ma anche delle nuove vie.

Ore 13 - Cortile centrale Stand enogastronomici

Ore 16 - Sala Re Manfredi Macbeth
Laboratorio teatrale a cura di Antonella De Gennaro e Isabella Boccasini. Regia di Raffaele Braia; scenografia di Franco Ferrara IISS "G. Bovio" – Trani

Ore 17.30 - Cortile centrale Presentazione del libro Le ribelli.
Storie di donne che hanno sfidato la mafia per amore (Melampo) di Nando dalla Chiesa. Ne discute con l'autore Stefano Boccardi

Ore 18.30 - Cortile centrale Etica e diritto
Dialogo Gian Carlo, Caselli Angelo d'Orsi. Coordina Stefano Costantini.
Per la speculazione filosofica, la responsabilità nasce dalla libertà dei nostri atti; ma essa è anche la capacità di valutare le conseguenze delle nostre azioni, resa indispensabile dall'enorme capacità tecnologica raggiunta dalla civiltà contemporanea. Quando la società è giusta? È il dilemma che accompagna l'affermazione del principio liberale, per il quale la società ha come funzione la tutela della libertà individuale, accompagnata, nel pensiero contemporaneo, al tentativo di risolvere il problema dell'uguaglianza, discutendo procedure che garantiscono una distribuzione equa dei beni prodotti dalla società. Quale legislazione per la società multi-etnica, pluri-etica, multi-valoriale e multi-culturale?

Ore 20 - Cortile centrale Etica e ambiente
Azioni virtuose di cittadinanza attiva a cura di Coppula Tisa Onlus
L'associazione, impegnata nella difesa del territorio e dell'ambiente, coinvolge i cittadini in prima linea nella tutela e nella gestione del bene comune, con l'intento di restituire bellezza ai luoghi della nostra terra deturpati dall'abusivismo. Il suo simbolo, la lucertolina con il cappello in testa, ha cominciato a varcare i confini territoriali salentini per acquisire una visibilità nazionale, grazie anche alla fama del suo portavoce ufficiale, il regista Edoardo Winspeare.

Ore 21 - Cortile ovest Security
Spettacolo di e con Raimondo Brandi
Nell'11 settembre confluisce una enorme conflagrazione di movimenti politici, religiosi, storici, contingenti o tradizionali. Tutto in quel giorno ha trovato il suo teatro: il climax, la catarsi, la conclusione di un'opera e una nuova partenza.
SABATO 22 SETTEMBRE

Ore 9 - Casematte Etica-mente corretti
Laboratorio didattico per scuole elementari e medie a cura di Lucia Ivona
Anche quest'anno i bambini e i ragazzi avranno la possibilità di confrontarsi e di partecipare ai "dialoghi dei grandi". Attraverso un percorso ludico-interattivo, si sforzeranno di comprendere i misteri nascosti dietro la parola "etica" e la magia di poterla associare a quella altrettanto "misteriosa" parola "globalizzazione".

Ore 10 - Cortile Centrale Saluto del Rettore
Dell'Università degli Studi di Bari Corrado Petrocelli

Ore 10.15 - Cortile centrale Etica in giallo
Rino Cammilleri, Massimo Marcotullio, Alessandro Perissinotto ne parlano con Giovanna Zucconi
La notte nasconde quello che il giorno scarta nelle discariche a cielo aperto delle nostre città: diritti negati, marginalità umane, sensi di colpa. Luoghi senza nome né legge dove si aggirano personaggi sinistri alla ricerca di nuove identità. Chi si immerge in questo universo parallelo può rimanerne inghiottito o folgorato per sempre da una consapevolezza mai posseduta prima d'allora.

Ore 11.30 - Cortile centrale Etica e diritti umani
Dialogo Pietro Barcellona, Antonio Cassese, Giancarla Codrignani coordina Giorgio Zanchini
Nell'ambito di una dimensione etica che ponga al centro la responsabilità e la consapevolezza dell'agire umano, i principi laici di universalità, libertà, dignità e rispetto della persona ne diventano il fondamento. L' agire etico, inteso come condivisione dei diritti, pur tenendo conto delle differenze di spazio, tempo, storia e culture, deve andare alla ricerca di un terreno comune di dialogo rispondendo alla sfida più complessa della contemporaneità: la globalizzazione dei diritti. Con la crisi degli organismi internazionali quale forza assumono le politiche degli stati nazionali?

Ore 15.30 - Casematte Letture teatrali
Antigone di Sofocle, Anouilh, Brecht, Tingeltangel di K. Valentin, Lo strano caso del dr Jekyll e Mr Hyde di Stevenson
a cura della Fattoria degli artisti

Ore 17.30 - Cortile centrale Etica e scienza
Dialogo Edoardo Boncinelli, Francesco D'Agostino, coordina Giorgio Zanchini
Può l'etica essere una legge, una norma che impedisca, che limiti? E' o no anche strada di progettazione di esistenze libere e creatrici di norme nel rispetto reciproco delle reciproche libertà? Allora qual è il rapporto tra etica e scienza? Se la scienza non è eticamente neutrale, è possibile pensare ad un codice etico della ricerca?

Ore 19 - Cortile centrale Etica e letteratura
Dialogo Piero Dorfles, Michele Serra coordina Maria Ida Gaeta
La letteratura si è sempre occupata molto di questioni morali. Oggi sembra invece si sia abbandonata l'area della moralità come spazio privilegiato di racconti, romanzi, opere teatrali, film delegandola ai mezzi di comunicazione di massa e alla legge. Prestando attenzione a questioni morali, la letteratura può riconquistare terreni che ultimamente aveva abbandonato? Può, se ne ha gli strumenti, fornirci nuove prospettive etiche e essere laboratorio di dilemmi etici?

Ore 21 - Cortile ovest Amleto
Spettacolo di e con Michele Sinisi
Una tragedia che sfugge all'analisi o che accetta tutte le analisi mentre racconta di un uomo che non accetta nulla. Rimane il mistero di un essere umano chiuso nella stanza dei ricordi e delle immagini che più l'assillano e da cui non vede l'ora di liberarsi. L'intensità favolosa delle sue utopie che non riesce a sostenere. DOMENICA 23 SETTEMBRE
Ore 9 - Ingresso del Castello Visita guidata
Scorci di Trani

Ore 9 - Casematte Globaleticamente
Laboratorio didattico per studenti di scuola superiore a cura di Lucia Ivona
Il laboratorio offrirà ai più giovani uno spazio di confronto sereno e aperto sulle problematiche affrontate nel dibattito di quest'anno. Un momento di riflessione, che, partendo dall'"etica di ciascuno" , si sforzerà di comprendere e abbracciare "l'etica di tutti". Uno sforzo per dissotterrare i vizi e le virtù del villaggio globale.

Ore 10 - Cortile centrale Presentazione del libro
Perché il governo. Il laboratorio etico-politico di Foucault (manifestolibri) di Ottavio Marzocca. Ne discute con l'autore Stefano Petrucciani

Ore 11.30 - Cortile centrale Etica e politica
Dialogo Nando dalla Chiesa, Domenico Fisichella, coordina Piero Dorfles. Partecipa Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo Regione Puglia
Può non essere preparata al suo compito la classe politica? Essa dovrebbe arrivare a ricoprire ruoli di governo solo se preparata al buon governo, dovrebbe valere per un politico la deontologia professionale che esigiamo da un medico, un professore, un idraulico, una sarta.
L'etica del buon governo dovrebbe essere alla base delle motivazioni di ogni azione politica, intesa come governo della cosa pubblica e quindi di scelte nell'interesse della comunità, nel rispetto della dignità e libertà di tutti.

Ore 13 - Cortile centrale Sapienti sapori
Degustazione offerta dalle Aziende agricole biodinamiche pugliesi

Ore 16 - Casematte L'uomo tra scienza ed etica
Lo Specchio cortometraggio, La gita a Tindari videointervista a Andrea Camilleri a cura del Liceo Scientifico "C. Cafiero" di Barletta

Ore 18 - Cortile centrale Dilemmi bioetici
Dialogo Gilberto Corbellini, Rino Cammilleri. Coordina Giorgio Zanchini.
Le nuove frontiere della scienza hanno dato luogo a dilemmi bioetici che dividono profondamente la società. Ciò ha portato da una parte alla richiesta di una più adeguata legislazione, dall'altra ad un evidente interesse a privatizzare le questioni bioetiche per sottrarle a qualsiasi forma di controllo pubblico e giuridico. In tale complesso contesto si avverte l'intrecciarsi di diversi paradigmi che creano difficoltà conoscitive.

Ore 19.30 - Cortile centrale Etica e lavoro: prospettive di sviluppo locale
Tavola rotonda partecipano Franco Chiarello, Sebastiano de Feudis, Alessandro Laterza, Giovanni Pomarico, Canio Scianatico, Gianfranco Viesti. Coordina Costantino Foschini.
Le nuove sfide del lavoro e le prospettive di sviluppo locale a fronte della globalizzazione, dell'ingresso di nuovi mercati e di nuovi paesi produttori.

Ore 21 - Cortile ovest Mediterranea
Concerto - spettacolo della VenusOrchestra, diretto da Teresa Satalino, con la partecipazione di Nabil e di Paolo Panaro. Offerto dall'Assessorato al Turismo della Provincia di Bari.

INFORMAZIONI Biglietto d'ingresso al Castello: Intero € 2,00 / Ridotto (da 18 a 25 anni) € 1,00 / Docenti con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali € 1,00 / Fino a 18 anni e oltre i 65 gratuito.

Docenti e studenti delle facoltà di Architettura, di Conservazione dei Beni Culturali, di Scienze della Formazione e dei corsi di laurea in Lettere e materie letterarie con indirizzo archeologico e storico-artistico, della facoltà di Lettere e Filosofia gratuito.
Gli spettacoli serali sono a ingresso libero.

L'accesso sarà consentito fino ad esaurimento dei posti. Gli incontri de "I Dialoghi di Trani" godono dell'accredito ministeriale per la formazione del personale della scuola (DM 18 luglio 2005) e, nei limiti della normativa vigente, prevedono l'esonero dal servizio per i partecipanti. Sono, inoltre, riconosciuti come crediti scolastici. In ogni sede verranno raccolte le firme di presenza per il rilascio degli attestati.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.