Vita di città

Earth Hour, l'ora della terra: spegniamo le luci per un'ora

Oggi dalle 20:30. La BAT non aderisce?

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Il 28 marzo dalle 20.30 alle 21.30 ora locale. 2.848 città in 83 paesi spegneranno le luci in un gesto di mobilitazione globale. Il numero delle adesioni cresce di ora in ora anche grazie alla rete. Earth Hour si è infatti rivelato uno straordinario evento di comunicazione globale: 1,1 milione di amici nella rete sociale web, ogni 0,8 secondi seguiti online i video di promozione, tra i temi più cliccati su Twitter mentre come termine è apparso nelle ultime 24 ore quasi un milione di volte nel web.

E' semplice come premere un interruttore. Il 31 marzo 2007 Sidney si spegne per un'ora, coinvolgendo 2,2 milioni di cittadini, uniti nel semplice gesto del click dell'interruttore. Nel 2008 il gesto fa il giro del mondo e a rimanere al buio sono 370 città con 50 milioni di click che fanno di Earth Hour un movimento globale per la sostenibilità. Simbolicamente si spengono il Golden Gate Bridge di San Francisco, il Colosseo a Roma, Times Square a New York, il teatro dell'opera a Sidney e centinaia di altre icone. Si organizzano cene a lume di candela, cortei di fiaccole alle Fiji. Va al ‘buio' la pagina di Google, si abbassano le luci negli studi televisivi dei tg in Australia. La Rete registra con video e foto da tutto il mondo un fenomeno planetario, sostengono l'evento il premio Oscar Cate Blanchett e l'oro olimpico Cathy Freeman.

Quest'anno il WWF con Earth Hour mira ancora più alto: oltre 80 paesi, più di 2000 città in tutto il mondo di cui oltre 100 in Italia, si sono mobilitati (guarda la mappa). Tutti insieme chiedono con forza ai leader del Pianeta di agire contro i cambiamenti climatici. In Italia, il WWF si è posto un grande obiettivo. Fare di più dello scorso anno, dare un segnale ancora più forte: perché quest'anno il nostro Paese ospita il G8 e il clima sarà un tema costante nell'agenda internazionale, fino alla Conferenza di Copenaghen prevista per dicembre.



Non a caso il WWF ha definito il 2009 "Anno del Clima": un anno decisivo per spingere i governi e le istituzioni a compiere le scelte giuste. Un anno che il WWF Italia ha inaugurato consegnando un simbolico Calendario del Clima al Presidente della Camera Fini, al Quirinale, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Conferenza Stato Regione, ai sindaci di centinaia di comuni e ai Presidenti di 10 Regioni italiane: per ricordare loro che non c'è più tempo da perdere. Un anno il cui il WWF continua il suo impegno: Earth Hour è infatti una tappa fondamentale della Campagna Generazione Clima che, al suo terzo anno, si pone l'obiettivo di attivare imprese, istituzioni e cittadini nella lotta ai cambiamenti climatici.

Il 28 marzo è una data cruciale di questo Anno del Clima. Ecco perché è importante il coinvolgimento di tutti, anche il tuo. Un impegno che non si limiti allo spegnimento della luce il 28 marzo 2008 dalle 20.30 alle 21.30, ma che si tramuti in un impegno quotidiano nel risparmio dell'energia e spieghi a chi ti è vicino l'importanza del tuo gesto.

Chi ha aderito in Puglia? Sono poche le città che hanno al momento confermato l'adesione al sito del WWF. Per la provincia nord di Bari solo Molfetta, con lo spegnimento di Piazza Municipio. Nessuna adesione dalla governo regionale di Vendola ne dalla nascente sesta provincia.

Informazioni e adesioni su http://www.wwf.it/oradellaterra/
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.