Scuola e Lavoro

Parte Start Cup Puglia 2010

Si rinnova la sfida per le giovani imprese

Si rinnova anche quest'anno la sfida per le giovani imprese innovative con Start Cup. L'obiettivo principale della Start Cup è quello di contribuire a promuovere la cultura d'impresa, aiutando l'aspirante imprenditore a valutare il potenziale economico della propria idea e promuovendo una selezione delle idee imprenditoriali. L'iniziativa nasce dunque con lo scopo di valorizzare il talento innovativo di aspiranti imprenditori, attribuendo alla conoscenza e all'innovazione un ruolo centrale nello sviluppo di una regione davvero competitiva.

Nelle passate due edizioni 2008 e 2009 sono stati oltre 80 i piani d'impresa partecipanti, di cui 79 ammessi alla gara, che spaziavano dall'agroalimentare all'ICT, dal biomedicale all'energia, dai beni culturali alla meccatronica. Per il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola «c'è una scelta di fondo che si riverbera in questa iniziativa: a fronte della crisi economica che vive il paese, avanza l'idea che i temi della ricerca e della cultura siano inattuali, quasi superflui. Noi crediamo, invece, che proprio il tempo della crisi debba spingerci a fare di più, a investire di più sui temi dell'innovazione, nella cultura e nella ricerca».

Secondo l'assessore regionale alle Politiche giovanili Nicola Fratoianni «il fatto che quest'anno la Start Cup viva in collaborazione con Bollenti Spiriti, è il segno di una volontà da parte del governo regionale a creare politiche di interconnessione che siano un reale strumento del cambiamento per la comunità pugliese».

«Start Cup – ha esordito Loredana Capone Vice Presidente della Regione Puglia e assessore regionale allo Sviluppo Economico – è un intervento che si lega organicamente alle nostre politiche finalizzate alla promozione del talento, ai giovani, alla ricerca, all'innovazione. In questo settore i cervelli della Puglia stanno dando prova di grande creatività. A confermarlo è la vivacità di risposta che abbiamo riscontrato per il bando che agevola le imprese innovative. Nel programma operativo 2007-2013 la Regione ha destinato alla ricerca 1.762 milioni di euro. Siamo certi che questo investimento ritornerà al territorio moltiplicato in termini di innovazione e qualità della vita».

La competizione, a partecipazione gratuita, è organizzata dall'ARTI su incarico dell'assessorato regionale allo Sviluppo economico, nell'ambito del progetto ILO2, finanziato dal Programma Operativo FESR 2007-2013. Come già nelle passate edizioni, le 5 Università pugliesi (Università e Politecnico di Bari, Università di Foggia, Università del Salento e LUM Jean Monnet) si confermano partner della manifestazione, alla quale, quest'anno, anche CNR ed ENEA forniscono il proprio partenariato.

L'edizione 2010 di Start Cup Puglia si presenta arricchita di un plus importante, che accentua l'intenzione di fornire un'assistenza sempre maggiore alla trasformazione delle idee in piani di impresa. La competizione, infatti, si articolerà in due fasi: una prima, denominata Dall'idea al Business Plan, nella quale i primi 50 potenziali imprenditori che si saranno iscritti entro il 24 maggio potranno partecipare ad incontri formativi gratuiti, durante i quali impareranno come strutturare il proprio business plan. Al termine di ogni incontro, le migliori idee progettuali otterranno l'assistenza di tutor appartenenti al consorzio IMPAT o di tutor "a distanza", selezionati all'interno della Rete dei Talenti della Regione Puglia.

Alla seconda fase, denominata Gara fra Progetti di Imprese Innovative, potranno partecipare coloro che hanno un'idea creativa – anche se non hanno partecipato alla prima fase – e intendono presentarla con un proprio business plan. La competizione, i cui termini di partecipazione scadranno il prossimo 15 luglio, è aperta alla partecipazione sia di aspiranti imprenditori (singolarmente o in gruppo) che intendano avviare in Puglia imprese innovative, sia di imprese costituende o costituite dopo il 1° gennaio 2010. L'iniziativa mette in palio un premio in denaro dell'ammontare di 15mila euro per il business plan primo classificato, 10mila euro per il secondo e 5mila euro per il terzo; inoltre i tre vincitori avranno diritto a partecipare al PNI - Premio Nazionale per l'Innovazione 2010, in programma il 3 dicembre a Palermo.

Start Cup Puglia 2010 aderisce a PNICube, l'associazione che organizza il Premio Nazionale per l'Innovazione, come dimostrano due posizionamenti di prestigio (il 4° e il 5° posto) al Premio nazionale per l'innovazione del 2009, ed è partner del concorso ITWIIN Conference & Award 2010, la competizione che premia la nascita di imprese innovative realizzate da donne impegnate in attività di ricerca.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.