verde
verde
Ambiente

Piazza della Repubblica, dopo il trattamento migliorano le condizioni dei lecci

Ora occorre intervenire in altre zone con verde "a rischio"

A distanza di poco più di 15 giorni dal trattamento endoterapico effettuato sui lecci di Piazza della Repubblica, su impulso dell'Amministrazione Comunale ed in collaborazione con Amiu., si riscontra devitalizzazione della cocciniglia Kermes vermilio, nonché emissione di nuova vegetazione.
Dei 311 lecci trattati, solo uno non ha assorbito il prodotto, fattispecie ascrivibile evidentemente ad una compromissione avanzata dei tessuti legnosi entro cui scorre la linfa. C'è da evidenziare che la presenza di Kemes vermilio sui rametti può portare al disseccamento degli organi colpiti, causato dalla continua suzione di linfa; in caso di gravi infestazioni si può verificare il completo disseccamento della chioma.
In merito all'endoterapia, va sottolineato che non può essere considerato metodo di tipo "sperimentale", poiché sono stati impiegati prodotti fitosanitari da tempo specificatamente registrati e autorizzati (Kestrel e Vertimec), nelle dosi e modalità di etichetta. Da evidenziare, tra l'altro, che l'endoterapia costituisce attualmente l'unica alternativa atta a conseguire risultati di efficacia elevata. Infatti, vi è la circostanza (nuova rispetto al passato) ascrivibile alla revoca di prodotti validi da impiegare per via fogliare, su chioma (quindi non più utilizzabili in funzione della revoca)
Attualmente, pertanto, vi è un "vuoto" di prodotti consentiti per via fogliare, di buona efficacia, in un quadro normativo che già limita l'uso di fitofarmaci in ambiente urbano, così come indicato nel nuovo Decreto del 10/3/2020 sui "Criteri Minimi Ambientali per il servizio di gestione del verde", il quale al paragrafo E- punto 13 prescrive che si devono applicare: "pratiche di difesa fitosanitaria a basso impatto ambientale (lotta biologica e difesa integrata) secondo i principi del decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150 per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari ( cfr. in particolare l'allegato III al decreto legislativo)".
Dunque nell'intervento avviato in Piazza della Repubblica, di intesa tra Comune di Trani e Amiu si è fatto ricorso al sistema endoterapico, un sistema altamente innovativo e ad impatto ambientale nullo secondo i criteri della sostenibilità ambientale: in campo fitoterapico si agisce solo sul bersaglio e non su altri anti parassitari. Un'attività condotta secondo le tecniche di ultima generazione (Fertinject) ed in linea con la normativa vigente di riferimento sopra citata.
Sulla base della collaborazione tra l'Amministrazione Comunale e l'Amministratore Unico di Amiu Ambrogio Giordano, l'azienda di servizi ambientali si impegna ad adottare piazza della Repubblica per dare sempre maggior prestigio ad uno dei luoghi più rappresentativi di Trani perché torni ai suoi antichi splendori.
verde
  • alberi
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.