Associazioni

Sabato 28 gennaio tornano le Arance della Salute di AIRC

Il simbolo di una corretta alimentazione e un semplice mezzo per sostenere la ricerca sul cancro

Il cancro è una malattia di origine ambientale e al tempo stesso una malattia delle cellule. L'80-90 per cento dei tumori è infatti legato all'ambiente, che non vuol dire solo lo spazio in cui viviamo, ma anche il nostro stile di vita nel quale l'alimentazione ha un ruolo importante.

E' più semplice puntare sul miglioramento dell'ambiente intervenendo su dieta e inquinamento che modificare il proprio profilo genico. L'insorgenza della malattia dipende, infatti, dall'interazione dei fattori esterni con la predisposizione genetica individuale. Da qui l'importanza di adottare una dieta personalizzata perché si possano ottimizzare - individuo per individuo - i giusti valori di una corretta alimentazione.

Sabato 28 gennaio le "Arance Rosse di Sicilia" tornano in 2500 piazze d'Italia per trasmettere questo messaggio e per portare soprattutto un notevole sostegno alla ricerca sul cancro: se la giornata avrà successo, AIRC potrà destinare alla ricerca 3 milioni e 600 mila euro. Questa importante risorsa economica potrà farci rispettare gli impegni più urgenti, garantendo il finanziamento di quei progetti – 117 – giunti al terzo anno, che hanno l'assoluta necessità di completare il loro ciclo di lavoro. E' proprio da queste ricerche, infatti, scaturiranno a breve nuove cure per sconfiggere il cancro: perché AIRC finanzia la ricerca che cura.

I numeri delle Arance della Salute: otto euro per tre chili di Arance Rosse di Sicilia - 460 mila reticelle distribuite in tutte le regioni d'Italia - un milione e trecentomila chili di agrumi, tutti generosamente donat dalla Regione Siciliana. i
Per l'importanza che questi frutti ricoprono nella prevenzione del cancro, le "Arance Rosse di Sicilia" sono il simbolo della giornata dedicata alla corretta alimentazione: le arance rosse, caratterizzate dalla colorazione della polpa e del succo per la presenza di pigmenti naturali – gli antociani - grazie alle loro proprietà antiossidanti sono in grado di contrastare l'azione di alcune sostanze cancerogene. All'arancia si alleano la frutta in generale (in particolare i frutti rossi) e la verdura, soprattutto la famiglia delle crocifere (primi fra tutti, i broccoli).

Sabato 28 gennaio 15.000 volontari di AIRC distribuiranno sulle piazze, insieme alle reticelle di arance, l'edizione pocket di Fondamentale: 24 pagine di informazioni per adottare un comportamento più sano e corretto, soprattutto nell'alimentazione. All'interno del pocket troverete otto gustose ricette, a base di arancia, create dai Jeunes Restaurateurs d'Europe, giovani chef italiani ambasciatori di un'alimentazione sana ed equilibrata. A sottolineare una volta di più l'alleanza fra buona cucina e ricerca, i nostri ricercatori intervengono non solo per parlare di scienza, ma per esprimere il loro talento anche in cucina, commentando le ricette.

A Trani le arance della salute saranno presso la Scuola Materna "L'Albero Azzurro", in Corso Don Luigi Sturzo 163.
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.