Dizionario Tranese

A come astenuto, S come Sotero, C come censura

Decima puntata del Dizionario Tranese di Giovanni Ronco

A come Astenuto

Il sindaco Gigi R. propone di rinviare il punto all'ordine del giorno nell'ultimo consiglio comunale, riguardante l'istituzione di una commissione di controllo sulla cartellonistica pubblicitaria abusiva, dando ufficialmente una notizia che negli ambienti politici già girava da tempo: sono in corso inchieste della magistratura. Di qui l'opportunità, secondo lo stesso sindaco, di non far partire la commissione di controllo, tra l'altro fortemente richiesta dal consigliere Raimondo Lima. Ma perché poi il sindaco si astiene da una sua proposta? Il sindaco si astiene da se stesso? Noi ci asteniamo dal fare commenti. E poi una commissione che va a caccia di squarci di legalità, perché dovrebbe creare problemi alla magistratura, che anzi dovrebbe apprezzare un pugno di consiglieri che Le danno una mano nella segnalazione di abusi? Misteri dell'Astensione.

S come Sotero, Solero, Stracci

Sono quelli che volano tra l'assessore Sotero ed il consigliere Corrado. Dopo aver dato della "morbosa" alla stampa che voleva sapere a tutti i costi quanto si era realmente speso per il TIF (infatti noi giornalisti ci aggiravamo morbosi con bava alla bocca e linguetta sulle labbra alla ricerca dei costi del TIF, di un verbale con cui accoppiarci, di una foto di Soterao da baciare, e, feticisticamente parlando, di una ciocca di capelli dell'assessore o di un suo calzino sudato), ecco che il vero morboso si rivela Beppe Corrado, campione di nomignoli, affibbiati non solo da queste rubriche, ma anche dai suoi colleghi politici (sembra che ieri sia stata la volta di "terrorista", ma la voce non è confermata). Bin Corrado Laden a Sotero: " Ma mi vuoi dire quanto hai speso col TIF?". E quello: "E' agli atti! E' agli atti!" – "Sì, ma dimmelo ora quanto hai speso" – "E' agli atti, E' agli atti". All'ennesima richiesta dell'eversore, che non vuole accontentarsi di far parte dei consigli comunali, ma vuole avere il potere di farli andare a puttane, ogni volta, si scatena la furia di Fabrizio "Solero": "Lei è un populista, un demagogo!", con ditino puntato contro. Sipario! Sì ma il Tif quanto è costato? Dagli Atti del Sotero.

L come Lana Lima

Niente assessore, niente commissione, per svariati motivi, certo che non gli resta che filare la lana. Ogni volta che propone qualcosa, finisce zittito da eventi esterni non controllabili dal Nume politico. Stavolta dipende dalle inchieste della magistratura. La prossima volta sarà per il meteo avverso e la prossima volta ancora per l'imminente caduta di un meteorite. Limato.

GU come Grappa Uvino

Gagliardi - Puglia prima di tutto - attacca Rosa Uva per il piano riguardante i servizi sociali, in parallelo con Bisceglie, il cui consiglio ha già approvato tutto. Trani deve prendere il provvedimento così com'è, chiavi in mano, a scatola chiusa, senza poter apportare eventuali modifiche. Gli anni passano, ma la solfa non cambia: comandano i biscegliesi … Da "Discorsi in quota Rosa". In alta quota, sul monte Rosa, immaginiamo Gagliardi, come Mike Bongiorno, trent'anni fa: " Sempre più su, con Grappa Uvino".

C come censura

La vignetta di Dardo gioca, satiricamente, su di un modo di dire : segreto di Pulcinella. Non credo che Pulcinella sia associabile ad uno che non dice la verità, anzi, Pulcinella, nella storia del personaggio, diceva le cose in faccia sbeffeggiando i potenti. Dire "segreto di Pulcinella", significa richiamare pubblicamente un fatto che nessuno doveva sapere, ed invece tutti vengono a sapere. In quel caso lo aveva svelato un consigliere in televisione. Dov'è l'offesa? Dov'è il danno ad un singolo? Ognuno è libero di reagire come vuole, ma i giudici credo conoscano a memoria l'articolo 33 che concede il diritto di satira. Una vignetta che riproduce una foto e mette la maschera di Pulcinella in faccia ad uno dei protagonisti della vicenda e della foto, ampiamente trattata nei giorni scorsi, sugli ormai famigerati accordi romani, associa il politico ad uno che diceva le cose in faccia. Infatti sta sempre su FB a scrivere le cose in faccia. Quindi fa pure un complimento! E il bello è che il vignettista s'è pure scusato! Questione di punti di vista. Fabrizio non ti crucciare … In una settimana sei passato dalla minaccia di querela a De Noia a … Dardo. Che salto! E chiudo con un verso poetico per mettere fine alla querelle: "Cantami o Angela, (su FB) l'ira funesta del Pelide Fabrizio!". E ricordiamo che gli accordi romani non prevedevano querele. Solo bacetti in vista di san Valentino. Auguri agli innamorati.
  • Consiglio Comunale
  • Fabrizio Ferrante
  • Fabrizio Sotero
Altri contenuti a tema
Ferragosto a Trani: in città due appuntamenti con il divertimento Ferragosto a Trani: in città due appuntamenti con il divertimento Animazione, attrazioni, spettacolo e buona musica in programma il 14 e 15 agosto
Consiglio comunale, in aula in sette: seduta rinviata Consiglio comunale, in aula in sette: seduta rinviata Seconda convocazione giovedì 8 agosto alle ore 17
Don Gaetano Lops, un grande traino per un quartiere: 10 in pagella Don Gaetano Lops, un grande traino per un quartiere: 10 in pagella I voti della settimana di Giovanni Ronco. Ferrante e Briguglio ben oltre la sufficienza
Riconoscimento debiti fuori bilancio: oggi in Consiglio comunale Riconoscimento debiti fuori bilancio: oggi in Consiglio comunale La convocazione fissata alle ore 17
Debiti fuori bilancio, il 1 luglio torna a riunirsi il Consiglio comunale Debiti fuori bilancio, il 1 luglio torna a riunirsi il Consiglio comunale Convocazione fissata alle ore 17
Trani pronta a diventare una città "Autism friendly” Trani pronta a diventare una città "Autism friendly” Dopo l'approvazione della mozione in Consiglio, giovedì 27 il primo incontro in biblioteca
1 Consiglio comunale, approvato il Rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2018 Consiglio comunale, approvato il Rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2018 Bottaro: «C’è tanto da fare ma l’importante è aver intrapreso la giusta direzione e noi l’abbiamo fatto»
4 Basta con le sedute deserte. E hanno il coraggio di ripresentarsi? Basta con le sedute deserte. E hanno il coraggio di ripresentarsi? Rimandato in seconda convocazione il Consiglio comunale previsto ieri
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.