Dr Hauze

Buon anno a tutti, anche a Troysi ed ai beati dormienti

Dottor Hauze 10

Nel corso del consiglio comunale della città di Trani del 9 dicembre 2009, il consigliere Mario Troysi scuote l'aula di Palazzo Palmieri (http://www.traniweb.it/trani/informa/11387.html). In tv, nel corso di una trasmissione di Teledehon, Diritto e rovescio, condotta da Francesco Rossi, il sindaco Tarantini risponde così sull'accaduto: «Non ho ascoltato l'intervento di Troysi – dice – ma ho avuto di leggere i resoconti dei giornali. A La Gazzetta ho anche espresso il mio pensiero in merito: le verifiche vanno fatte pubblicamente e non nelle segrete stanze del Palazzo. Per una mozione di sfiducia servono prima le firme e poi i voti a sostenerla. Se ciò accadesse, avrebbe ragione lui, se così non fosse il consigliere sarebbe smentito dai fatti. Più in generale credo che lo sfogo di Troysi sia stato frutto di un momento di smarrimento».

Dopo di che è piombato sulla politica tranese un assordante silenzio. Disturbato dai botti natalizi, dai tappi di spumante che saltavano, dagli sms di auguri, dai baci e dali abbracci, «cartddat e calznciedd». Evviva! E... un paio di… ciufoli! La politica è davvero diventata un teatrino dove, finita la recita consiliare, diventa come il famoso video su Youtube con la nota lite tra consiglieri Cuccovillo, Troysi e Chiarello? Eccedaje!

Ancora una volta in Consiglio (e sempre ad opera del consigliere Troisi) si parla di aumento di gettoni e, finalmente, l'autorevole consigliere li definisce come «illegittimi» cassando, pertanto, i precedenti convincimenti. Ma il consigliere incalza e… ammain na zavrredd. Anzi nu truen. Che, attenzione, apparentemente viene sparato contro l'ex suo boss di Forza Italia (Laurora) ma, come si dice, la busta è a Laurora ma la lettera è a Tarantini. Infatti chi conosce gli accadimenti milanesi (e non certo la cosiddetta opposizione) sa che per la leggerezza di nominare un consigliere regionale a direttore generale del Comune, oltre a Borghini è stata inquisita (e condannata a pagare al Comune il danno erariale) anche il sindaco Moratti. Per cui, appccienn cudd fuech, il consigliere Troysi chiama al gran ballo della Corte dei Conti il sindaco Tarantini (che sull'aumento dei gettoni ai consiglieri, da me duramente contestato, si era astenuto) con una grossa differenza dal caso del Comune di Milano da lui citato: alla Moratti, restituire anche un centinaio di migliaia di euro non fa né freddo né caldo, mentre nel caso di Pinuccio…

Rimane il mistero (non chiarito) del perché il consigliere Troysi abbia aspettato sino ad ora per parlare e non abbia fatto come in passato (vedi caso incarico legale all'Amet) la segnalazione alla Corte dei Conti. Beh, un altro mistero c'è: l'opposizione (?) su questa lite in famiglia fatta in piazza, continua ad essere dormiente. Passi che, sui gettoni che incassano pure loro, stiano zitti. Passi che sulle commissioni consiliari fatte tanto per... prendere il gettone (come evidenziato dai consiglieri De Toma e Riserbato) l'opposizione, che partecipa puntuale alle laboriose sedute, stia ancora zitta. Ma, sulla vicenda Laurora, denunziata ora da Troysi (della maggioranza) appare evidente che abbia superato ogni limite. Meno male, insomma, che con una maggioranza così vasta ci sia la possibilità di organizzare nel suo interno di tutto e di più.

Comunque il sindaco Tarantini (mitico) si è superato allorché ha letteralmente prcuat il consigliere Troysi e le sue denunzie (definite come uno sfogo: ah ah ah) come «frutto di un momento di smarrimento». Chapeau! Dal dizionario della lingua italiana del Gabrieli riporto dalla voce smarrimento: «Perdita improvvisa e temporanea dei sensi, della coscienza». Madoooo! Per cui si deve intendere che quando ha parlato Troysi era senza siens? Era incosciente? Ammappelo! L'ipse dixit tarantiniano è caduto nel silenzio generale per cui non essendoci contestazioni da parte dell'interessato, dei suoi colleghi di gruppo, del suo capogruppo, del suo coordinatore cittadino, dei colleghi della maggioranza, dei membri dell'opposizione, possiamo dire che è stato deliberato all'unanimità.

Un'ultima cosa, a margine: ed ora che fanno i 19 compagni di merenda, eroi della letterina al sindaco contro due componenti della attuale maggioranza che, all'epoca consiglieri d'opposizione, si erano espressi contro gli aumenti illegittimi ed inopportuni dei gettoni di presenza? Per le segnalazioni fatte alla Corte dei Conti sulla vicenda incarichi legali all'Amet ed al Ministero dell'Interno per la parentopoli tranese, ritengono di far finta di niente? E per le surriportate pubbliche denunzie fatte in Consiglio comunale per la (pericolosa) vicenda del direttore generale continueranno a far finta di niente? Questa è giustizia? Vergogna.

Concludo. In passato, quando esistevano i partiti, per molto meno fioccavano i provvedimenti disciplinari, preceduti, però, da ampi dibattiti nelle sedi. Ricordo che (consiliatura 1975-1980) quattro consiglieri dell'allora Partito Comunista per non aver (giustamente) votato un provvedimento (brutto) furono condannati dal partito a dichiarare, nella seduta successiva di consiglio, che se in precedenza fossero stati in aula quel provvedimento lo avrebbero votato perché era nell'interesse della città. Dichiarai, intervenendo dopo, che l'accadimento mi ricordava la storia di Galilei, con l'augurio che anche i colleghi del Pci sottovoce dichiarassero: «Eppur si muove». Altri tempi. Altra politica. Anzi: politica. Oggi bisogna concordare con Oscar Wilde quando affermava: «Adoro i partiti politici: sono gli unici luoghi rimasti dove la gente non parla di politica». E per questa volta è sufficiente. Ci vediamo l'anno prossimo. Buon 2010.

Hauze

P.S. Alcune rispettose domande ai Sommi Reggitori Comunali:

1) Com'è questa storia della strenna di un paio di centinaia di migliaia di euro, presi dai soldi pagati per il condono edilizio, da dividersi tra alcuni dipendenti individuati (?) misteriosamente?

2) Che fine ha fatto lo stagionato appalto per la banca dati per i tributi minori?

3) Appalto biogas: novità?

4) Parcheggio sulla stazione: novità?

5) Piano per il traffico e per la sosta: tutto regolare? novità?

6) Assunzioni per i controllori della sosta: novità?

7) Che c'è di vero nel prossimo arrivo in ragioneria di un Cap…oluogo? Se confermato, non lo invidio ma, conoscendolo ed apprezzandolo, gli formulo sinceri auguri.

8) Servizio Affissioni: novità? L'appalto scade a fine anno ed è illegale prorogarlo. Inoltre, perché non viene fatta la prevista (e pagata) manutenzione degli impianti?

9) Rete metano cittadino a circa 3 mesi dalla fine dell'appalto: novità? Sono stati incassati i soldi che deve l'Italcogim? E per questo periodo che succede? E i 5 milioni per il teatro?

10) Monastero di Colonna: è confermato il ticket per l'ingresso e la regolarità dell'appalto irregolare?

11) Locali comunali ancora occupati dal (chiuso) consorzio di bonifica: novità?

12) Gli impianti pubblicitari installati nello stadio comunale da chi sono stati autorizzati? E quando? E quanto incassate per gli stessi? E nel bando a redigersi per la gestione dello stesso è previsto tale incasso?

13) Ristorante nella Chiesa: vi è risposta a quanto da me chiesto il 18 maggio e il 30 settembre di quest'anno? Ok! Scriveremo. Come il famoso mugnaio penso che «Ci sarà pure un giudice a Berlino»

14) Lavoro e case: a parte il recente bla bla sul web, a che punto sono i Pue?

15) Tributi Italia: novità? Ed ora chi opererà al posto della società scancellata?

16) Assicurazioni con premi scandalosi da eliminare: novità?

17) Immobili comunali: per le locazioni di quelli occupati e per le vendite, ci sono novità?

18) Impianti pubblicitari: novità?

19) Tesoreria comunale: scade a fine anno il rapporto con la BPB: novità?

Le risposte (anche in conferenza stampa) non sono per me ma per i cittadini che votano e pagano. Per parte mia, chiedo scusa se disturbo le SS. LL. con questa mie domande impertinenti.

P.S. Ancora a bassa voce: non svegliamo i beati dormienti! Chi sono? Main, l'aveit capeit tutt!
  • Roberto Visibelli
  • Italcogim - Gdf Suez
Dr Hauze

Dr Hauze

La rubrica a firma di Roberto Visibelli

Indice rubrica
Altri contenuti a tema
Forniture gas metano, i Verdi chiedono un aggiornamento sulla situazione Forniture gas metano, i Verdi chiedono un aggiornamento sulla situazione Laurora e di Gregorio, in coro: «Cosa è stato fatto?»
SForza Italia e la ballata dell'illegalità SForza Italia e la ballata dell'illegalità Maretta Ferrante-Laurora, gli affidamenti diretti e il ricordo di Roberto Visibelli
Dall'ufficio al totem: come cambia l'assistenza Gdf Suez a Trani Dall'ufficio al totem: come cambia l'assistenza Gdf Suez a Trani A breve sarà avviato un programma per l’installazione di colonnine interattive
Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm Le richieste di installazione dei parapedonali risalgono al 2011
Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Lavori nel Comune: indagati Modugno e l'ex Guidotti Nel mirino della procura l'appalto per la realizzazione della sede interforze di polizia giudiziaria
«Gdf Suez non c'entra con la rete di distribuzione di Trani» «Gdf Suez non c'entra con la rete di distribuzione di Trani» Nota della società: in Italia opera solo come produttore e venditore di energia e gas
Gas, Comune intenta causa a Italcogim per recupero crediti Gas, Comune intenta causa a Italcogim per recupero crediti Negli ultimi 3 anni l’azienda del gas non ha versato nulla nelle casse comunali
Distribuzione del gas a Trani, Verdi all’attacco Distribuzione del gas a Trani, Verdi all’attacco Da anni si attende l’indizione della gara d’appalto
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.