Gas
Gas
Enti locali

Gas, Comune intenta causa a Italcogim per recupero crediti

Negli ultimi 3 anni l’azienda del gas non ha versato nulla nelle casse comunali. La convenzione del 1980, scaduta nel 2009, è sempre stata rinnovata in regime transitorio

Negli ultimi tre anni, Italcogim non ha mai versato un centesimo nelle casse comunali nonostante l'accordo in regime di proroga col Comune prevedesse da parte del fornitore del gas la corresponsione di un canone annuo pari al 10% del valore di ricavo di distribuzione. Per questo motivo, la giunta comunale, su indicazioni del sindaco Gigi Riserbato e dell'assessore Giuseppe De Simone, ha formulato un atto di indirizzo invitando il dirigente della seconda ripartizione a procedere all'affidamento di un incarico legale per adottare tutte le opportune azioni, comprese quelle legali, finalizzate al recupero delle somme che la società concessionaria non ha mai provveduto a corrispondere al Comune.

Nel 1980 con apposita convenzione il Comune aveva concesso a Italcogim il diritto di impiantare su tutto il territorio tranese una rete di condutture per somministrare gas per utenze domestiche, artigianali e industriali. La convenzione è di fatto scaduta nel 2009. Da allora, si è sempre andati avanti con una gestione transitoria molto contestata e ben nota all'amministrazione, tanto più che a marzo del 2010 furono riconosciute con atto di giunta tutta una serie di problematiche rimaste sul tavolo.
  • Comune di Trani
  • Italcogim - Gdf Suez
Altri contenuti a tema
Trani ricorda Falcone con un lenzuolo bianco esposto da Palazzo di Città Trani ricorda Falcone con un lenzuolo bianco esposto da Palazzo di Città Il gesto simbolico per omaggiare l'impegno del magistrato contro la mafia
2 Amministrazione comunale: quando l'asso nella manica sono i buoni dirigenti Amministrazione comunale: quando l'asso nella manica sono i buoni dirigenti I migliori risultati con personale preparato e scrupoloso
Prevenzione incendi estivi, il Comune di Trani pubblica l'ordinanza Prevenzione incendi estivi, il Comune di Trani pubblica l'ordinanza Dovranno essere rimossi elementi o condizioni che possono rappresentare pericolo per l'incolumità e l'igiene pubblica
5 Contributo libri di testo in pagamento: si comincia lunedì prossimo Contributo libri di testo in pagamento: si comincia lunedì prossimo Redatto un calendario per consentire l'accesso contingentato in banca
Uffici comunali, prorogate le precedenti disposizioni fino al 17      Uffici comunali, prorogate le precedenti disposizioni fino al 17     Accesso al pubblico consentito solo in alcuni uffici
Esercizi commerciali chiusi venerdì 1 e domenica 3 maggio Esercizi commerciali chiusi venerdì 1 e domenica 3 maggio Aperture consentite il 2, asporto dalle 8 alle 21
1 Aumenta la tensione a Palazzo di città, mantenere la calma Aumenta la tensione a Palazzo di città, mantenere la calma Si eviti d'inasprire gli animi, con polemiche e risentimento diffuso
Esercizi commerciali chiusi il 25 e 26 aprile ed il Primo e 3 maggio: ora è ufficiale Esercizi commerciali chiusi il 25 e 26 aprile ed il Primo e 3 maggio: ora è ufficiale Il sindaco Bottaro firma l'ordinanza
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.