Paline pubblicitarie tra via Istria e corso Imbriani
Paline pubblicitarie tra via Istria e corso Imbriani
Cronaca

Pubblicità, spuntano autorizzazioni del comandante di Pm

Le richieste di installazione dei parapedonali risalgono al 2011. Sulla vicenda Visibelli presentò denuncia in Procura

Due autorizzazioni a penna firmate dal comandante di Polizia Locale, Antonio Modugno: una per ciò che attiene le competenze della Polizia Locale ed una vincolata al pagamento dell'imposta pubblicitaria. Si è difesa così la società di Conversano che ha installato gli archetti parapedonali in via Istria pesantemente sanzionati dalla Polizia di Stato.

Le richieste di autorizzazione a dire il vero risalgono a giugno del 2011, indirizzate al comandante (all'epoca dei fatti anche dirigente di ripartizione) ed all'assessore alla Polizia locale e riguardavano non solo la zona oggetto del recentissimo intervento della Polizia di Stato ma diversi punti della città, molti dei quali attualmente occupati. L'occupazione di questi spazi pubblicitari (definiti dalla società proponente come "di pubblica utilità") furono oggetto di una denuncia in procura di Roberto Visibelli. L'esponente di Forza Trani non esitò a definire quelle installazioni come «irregolari, sia per la palese violazione delle norme del codice della strada, sia per la mancanza del piano comunale degli impianti pubblicitari».

Come si ricorderà Visibelli sollevò il caso di queste presunte autorizzazioni rilasciate dalla polizia municipale. «Che io ricordi – scriveva Visibelli sulle pagine di TraniViva - la competenza per l'autorizzazione degli impianti pubblicitari, secondo il vigente regolamento, non compete alla polizia municipale, la quale esprime solo un parere di conformità al codice della strada. Pertanto se effettivamente la polizia municipale avesse rilasciato le autorizzazioni in questione, queste sarebbero da considerare a tutti gli effetti irregolari. Peraltro i pannelli pubblicitari all'incrocio tra corso Imbriani, corso Vittorio Emanuele e corso Italia non sarebbero nemmeno autorizzabili, in quanto in contrasto con il codice della strada che vieta la pubblicità nelle intersezioni».
  • Roberto Visibelli
  • Cartelli pubblicitari
Altri contenuti a tema
5 Selva di pali in città: nuovi cartelloni pubblicitari abusivi? Selva di pali in città: nuovi cartelloni pubblicitari abusivi? Sono comparsi a decine dal centro alla periferia
La pubblicità in città tra cartelloni abusivi e contratti scaduti La pubblicità in città tra cartelloni abusivi e contratti scaduti La denuncia di un cittadino: «Troppi impianti vecchi e pericolosi»
"Sparito" l'impianto pubblicitario pericoloso sulla provinciale Trani-Andria "Sparito" l'impianto pubblicitario pericoloso sulla provinciale Trani-Andria Dopo la nostra segnalazione qualcosa si è mosso
Impianti pubblicitari abusivi, due interventi preventivi della Polizia Municipale Impianti pubblicitari abusivi, due interventi preventivi della Polizia Municipale Bottaro ringrazia: «Fondamentali le segnalazioni dei cittadini»
Impianti pubblicitari, quando l'applicazione del nuovo piano? Impianti pubblicitari, quando l'applicazione del nuovo piano? Per la città, in vista della campagna elettorale, spuntano nuovi "spazi"
Comune, arrivano due nuovi regolamenti Comune, arrivano due nuovi regolamenti Impianti pubblicitari e il rilascio del contrassegno per disabili
Approvato il piano degli impianti pubblicitari Approvato il piano degli impianti pubblicitari Nessuna "questione Vas", si ridurranno le superfici affissionistiche
Piano impianti pubblicitari, vigili per strada per i sopralluoghi Piano impianti pubblicitari, vigili per strada per i sopralluoghi Il nuovo regolamento comunale tra le priorità del commissario Iaculli
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.