cartelli impianti pubblicitari 2
cartelli impianti pubblicitari 2
Vita di città

Approvato il piano degli impianti pubblicitari

Nessuna "questione Vas", si ridurranno le superfici affissionistiche

Il commissario prefettizio, Maria Rita Iaculli, con i poteri del Consiglio comunale, ha approvato il piano generale degli impianti pubblicitari e delle pubbliche affissioni, redatto dall'architetto laziale Giuseppe Agostini nel 2010. Il piano ha beneficiato, in sede di istruttoria, di alcune piccole correzioni/integrazioni ad alcuni degli elaborati, modifiche, queste, apportate dall'area urbanistica comunale e già riportate in una relazione tecnica del 18 settembre del 2014.

Il piano era già stato portato all'attenzione del Consiglio comunale per l'approvazione. Durante la seduta consiliare del 26 novembre 2014 la proposta di provvedimento, dopo ampia discussione, venne ritirata essendo stata rilevata l'assenza della valutazione ambientale strategica, peraltro non ritenuta necessaria né obbligatoria da parte dell'ufficio proponente. Preso atto del parere favorevole del dirigente in ordine alla regolarità tecnico-amministrativa degli atti e riconfermato il pronunciamento già espresso in ordine alla non assoggettabilità alla Vas del piano, il commissario ne ha deliberato l'adozione. Il piano prevede un notevole ridimensionamento delle superfici affissionistiche nella misura di 417,60 metri quadrati, riducendosi dagli esistenti 2.132,60 metri quadrati ai programmati 1.715 metri quadrati.

Allegati alla delibera, i sette elaborati che costituiscono il suddetto piano. Regolamentano le norme tecniche, la localizzazione degli impianti (con relative tabelle e schede), la delimitazione degli ambiti e il censimento e la localizzazione di quelli esistenti a data 28 settembre 2010.

Sull'approvazione, ha espresso soddisfazione l'ex consigliere comunale Raimondo Lima (Fdi): «Il commissario ha approvato il nostro provvedimento sugli impianti pubblicitari. La soddisfazione aumenta vista la conferma del dirigente per quanto concerne l'assenza di assoggettabilità a alla Vas del piano. Un'altra vittoria, seppur in ritardo, di Fratelli d'Italia. Pensare che il provvedimento fu ritirato in consiglio a causa di un'interrogazione da parte di un consigliere di centrosinistra che sollevò la "questione Vas"».
Carico il lettore video...
  • Cartelli pubblicitari
  • Comune di Trani
  • Raimondo Lima
Altri contenuti a tema
Rapporti tra Terzo settore e pubblica amministrazione: il 3 dicembre il convegno a Trani Rapporti tra Terzo settore e pubblica amministrazione: il 3 dicembre il convegno a Trani L'incontro nella biblioteca comunale sarà trasmesso in diretta streaming
Habitat-Perfomance e Visioni sul paesaggio, a Trani nuova iniziativa promossa dal Comune di Trani Habitat-Perfomance e Visioni sul paesaggio, a Trani nuova iniziativa promossa dal Comune di Trani Interventi performativi interdisciplinari nei linguaggi della fotografia e della danza
Lima (Fdi): «Quando si deciderà dove allocare la sede della motorizzazione a chi altro si dovrà pagare l’affitto?» Lima (Fdi): «Quando si deciderà dove allocare la sede della motorizzazione a chi altro si dovrà pagare l’affitto?» Il membro della direzione nazionale punta il dito contro i ritardi dell'Ufficio Tecnico
Buoni spesa, 51 le attività commerciali aderenti Buoni spesa, 51 le attività commerciali aderenti L'elenco completo
Da oggi anche a Trani i certificati anagrafici si possono scaricare online Da oggi anche a Trani i certificati anagrafici si possono scaricare online Ecco come fare
Uffici della Bat a Trani: perchè non ubicarli in immobili pubblici? Uffici della Bat a Trani: perchè non ubicarli in immobili pubblici? La nota di Raimondo Lima, che indica come esempio Palazzo Vischi
Parco di via Delle Tufare, ripartono i lavori Parco di via Delle Tufare, ripartono i lavori L'interruzione dovuta alla risoluzione del contratto a causa dell’interdittiva antimafia emessa a carico del consorzio aggiudicatario dell'appalto
Buoni spesa: alla scadenza dei termini pervenute 2132 istanze Buoni spesa: alla scadenza dei termini pervenute 2132 istanze La piattaforma per ricevere le istanze era stata attivata il 18 ottobre
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.