Villa Comunale
Villa Comunale
I luoghi della memoria

Il boschetto in Villa, ex regno delle coppiette ma non solo

I luoghi della memoria di Giovanni Ronco

Diciamo subito che una presenza preziosa e poco conosciuta in questo luogo della Villa comunale era una serra che percorreva il lato lungo, quello confinante con la chiesa di San Domenico. Quando si diceva boschetto, tra gli anni 70 e 80, si alludeva al luogo delle coppiette che si appartavano. Single mai, insomma, lì, anche perché sarebbero stati guardati con sospetto. Il profumo del boschetto era unico rispetto al resto della villa, con la presenza di tamerici e pini alpini. Ma l'attrazione massima, specie per i bambini d'un tempo, erano i due leoni in marmo posti all'ingresso, uno a destra con la testa più bassa, l'altro a sinistra con la cresta più pronunciata. Oggi osservo i leoni, un po' scarabocchiati di tanto in tanto e desautorati dalla loro vecchia solennità, completamente snobbati dai bambini, presi da cellulari e / o videogiochi.

Le salite e le discese intorno all'anfiteatro, ancora oggi visibile ed utilizzato per un tradizionale spettacolo estivo a base di amarcord musicale, erano adatte alle scorribande con le biciclette dei più piccoli. Solo loro potevano introdurre le loro bici, rigorosamente con le rotelle.

Tornando alle coppiette: me ne parlavano e se ne parlava come di presenze misteriose, specie per chi come il sottoscritto, allora fra i cinque e gli otto anni, ne sentiva parlare ma non le aveva mai viste dal vivo. Cosa facevano esattamente le "coppiette"?; era una domanda che tutti i miei coetanei di allora si saranno fatti.

Ancora oggi, come allora, il luogo più appartato della Villa, ed anche più freddo, mette addosso una certa malinconia: ragggiunta la sommità che lo sormonta, parallelamente al piccolo anfiteatro, una volta meta di feste e serate da ballo, è possibile vedere la fine, il limite massimo, dei nostri giardini, laddove già s'impone il rumore delle auto ed il frastuono del vicino lungomare.

Un luogo sospeso tra sogno e realtà, presente e passato, silenzio e rumore, sensualità ed inquietudine, col rumore del mare sottostante, nell'angolo di costa più brutto di Trani: quello che precede il canalone. Bello e brutto, rumore e silenzio, coppiette e solitudini.
  • Villa comunale
Altri contenuti a tema
Chiusi in villa comunale dopo lo spettacolo pirotecnico, disavventura per un gruppo di visitatori Chiusi in villa comunale dopo lo spettacolo pirotecnico, disavventura per un gruppo di visitatori Il vigilante non si sarebbe accorto della loro presenza e circa trenta persone sono rimaste bloccate all'interno
Lampioni della villa presi a sassate: un altro tiro al bersaglio al rispetto civico Lampioni della villa presi a sassate: un altro tiro al bersaglio al rispetto civico La segnalazione fatta da un bambino che ha notato i diversi danneggiamenti
Le fontane assetate in villa comunale: niente acqua da nessuna delle due Le fontane assetate in villa comunale: niente acqua da nessuna delle due Le storiche fontanine completamente asciutte
E' tornata al suo posto l'altalena vandalizzata in villa comunale E' tornata al suo posto l'altalena vandalizzata in villa comunale Ripristinata la giostrina oggetto dell'odioso gesto: era stata divelta e gettata sugli scogli
12 Nonno Mimmo e le giostrine della Villa: una risposta di amore ai vandalismi Nonno Mimmo e le giostrine della Villa: una risposta di amore ai vandalismi Con pochi arnesi e tanta cura ha sistemato alcune delle giostre danneggiate
1 Vandali nella notte in villa comunale: semidistrutte due anfore Vandali nella notte in villa comunale: semidistrutte due anfore Ormai bersaglio facile delle bagarre notturne
Sarà rimesso in funzione l’orologio “floreale” della villa comunale: la spesa prevista è di 760 euro Sarà rimesso in funzione l’orologio “floreale” della villa comunale: la spesa prevista è di 760 euro Da tempo il colorato "benvenuto" ai visitatori era fuori uso
2 Giostrina distrutta e gettata sugli scogli: non c'è pace per il parco giochi della villa comunale Giostrina distrutta e gettata sugli scogli: non c'è pace per il parco giochi della villa comunale Ancora atti di vandalismo, ai danni della comunità e dei bambini
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.