Il palazzo in costruzione nell'ex area macello
Il palazzo in costruzione nell'ex area macello
Inbox

Lo sviluppo edile a Trani è possibile con la riqualificazione degli immobili

Come rilanciare il settore secondo Mauro Spallucci (Omi)

Lo avevo già accennato ad un esponente della giunta tranese. Questa proposta mira unicamente a poter immediatamente cogliere le concreti e reali possibilità per dare a Trani un po' di lavoro, sviluppo, economia, bellezza. Si tratta di voler avviare in città di Trani una straordinaria operazione nel settore edile. Vista la situazione degli immobili cittadini, ed in particolare dei condomini sia privati e sia delle imprese, si può avviare da subito una conveniente operazione di riqualificazione urbana. Gli immobili possono essere ristrutturato anche con finanziamenti a tasso zero che il sistema bancario (alcune banche sinora) hanno messo a disposizione direttamente verso i condomini.

I vantaggi sono per tutti: condomini, amministratori di condomini, imprese edili ed attività economiche collegate, operai e maestranze, bellezza della città. Gli amministratori di condominio disporrebbero delle risorse che possono generare vantaggi tangibili e minori disagi acccorpando più lavori in una unica volta. Ovviamente con riflessi di miglioramento anche nel confort abitativo. Per il risparmio energetico si potrebbero anche avere vantaggi fiscali.

Ovviamente la ristrutturazione incide favorevolmente sulla valorizzazione dell'immobile stesso. I vantaggi per i condomini sono indubbi: finanziamenti decennali chirografari al condominio, da ripartire in millesimi, in forza di una delibera assembleare a maggioranza di millesimi e teste. Le imprese avrebbero certezza nei pagamenti, eliminando insolvenze, sloccando preventivi e lavori e non devono né anticipare né chiedere denaro alle banche per sostenere i lavori.

La città tutta ne avrebbe un beneficio. L'amministrazione tranese potrebbe fornire una panoramica completa della situazione degli immobili ai cittadini coinvolgendo le banche presenti in città. La visione chiara d'insieme della situazione e i riflessi sull'economia, sul lavoro sarebbero a beneficio di tutti. E per finire. Anche la bellezza della nostra città se ne avvantaggerebbe.

La Trani perla dell'Adriatico e città Mediterranea potrebbe riappriopriarsi del suo antico fascino e splendore. Il comparto economico degli interventi di manutenzione straordinaria dei condomini risulta vitale grazie all'esistenza di agevolazioni particolarmente vantaggiose anche in caso di opere dai quali derivino risparmi energetici. La detrazione ordinaria del 50% della spesa viene elevata al 65% nel caso di interventi di risparmio energetico.

La parte più articolata potrebbe essere proprio quella dei documenti da presentare per la richiesta del finanziamento, a cura dell'amministratore del condominio. Questa è materia dei professionisti del settore che sono certo non mancano nella nostra citta. Anche loro possono contribuire a generare sviluppo e bellezza.

Mauro Spallucci,
promotore comitato candidatura Trani capitale della cultura italiana nel 2021
  • Mauro Spallucci
Altri contenuti a tema
Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza Trani, il cambiamento parte da un assessorato alla bellezza La lettera in redazione di Mauro Spallucci
Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Trani può fare di più, avanzata la proposta di una nuova Accademia del Mediterraneo Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi L'Omi Trani aderisce alla Carta di Assisi Ecco i criteri utili per una corretta informazione
Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Guarire dalla corruzione, anche a Trani si può Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi)
Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Trani, alla guida della città serve la democrazia dei "migliori" Lettera in redazione di Mauro Spallucci (Omi)
Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Servizio civile universale, disponibili olre 53mila posti Mauro Spallucci (Omi Trani): «Esperienza consigliata a tutti i tranesi»
Trani: una città bella ma senza anima Trani: una città bella ma senza anima Nuova riflessione di Mauro Spallucci (Omi Trani)
Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Trani un tempo al centro del Mediterraneo, ma ora? Per lo sviluppo del territorio Spallucci (Omi Trani) propone un'assessorato all'Innovazione
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.