#PasquainPuglia, il turismo per la nostra Regione parte da Trani
#PasquainPuglia, il turismo per la nostra Regione parte da Trani
Inbox

Rilanciare Trani con i "colloqui euromediterranei"

La proposta di Mauro Spallucci

Se a Trani fosse stato già deciso di rendere operativa la Fondazione Trani, la prima iniziativa di spessore culturale (oltre che politico, istituzionale, economico, giuridico, sociale, religioso, sportivo, eccetera) sarebbe stata quella di attivare i colloquI euromediterranei. Si tratta di incontri bilaterali ed oltre, per essere protagonisti del cambiamento possibile in corso. Infatti, a Roma, oltre 600 partecipanti dei 28 paesi del Mediterraneo hanno confermato che la "nostra" area sarà un potenziale di sviluppo.

Grazie all'energia, l'area del Mediterraneo sarà un hub energetico e, pertanto, ripartiranno scambi commerciali e nuove attività. Bisogna, ovviamente, credere nelle potenzialità del bacino del Mediterraneo e, conseguentemente, investire. L'are mediterranea, comunque, continua ad attrarre capitali esteri. Ed ovviamente aumentano i progetti e gli investimenti innovativi, soprattutto quelli legati all'industria 4.0. Nella due giornate romane, 124 business leader di 24 paesi hanno evidenziato che un terzo degli intervistati prevede di investire nell'area del Mediterraneo nei prossimi tre anni.

Sono state individuati anche sei gruppi di intervento per aumentare l'interattività: stabilità e sicurezza; digitalizzazione; infrastrutture e logistica; efficienza energetica; finanziamenti per la crescita; sviluppo di talenti e delle competenze. Tutti sono convinti che l'Italia è un hub naturale nell'area euromediterranea. Ci sono già stati i primi accordi tra Italia e Tunisia per oltre 160 milioni di euro. Ed i settori toccati sono l'agricoltura, ambiente e nuove tecnologie. Spero che oltre alle urgenti priorità quotidiane si intenda, nella nostra città, unire le forze sane già presenti, per attivare processi e leve di crescita. Nel duplice obiettivo di offrire speranza e futuro ed evitare che tutti i nostri giovani e figli vadino all'estero. Alcuni per scelta, altri obbligati dagli adulti incapaci di essere utili servitori della comunità tranese e delle future generazioni.

Ed ovviamente la prima grande responsabilità è della classe politica attuale (maggioranza ed opposizione insieme) e della classe imprenditoriale. Il rilancio del territorio non viene dal cielo o dalle parole, ma da fatti concreti ed azioni compiute da persone di buona volontà.

Mauro Spallucci,
fondatore Omi Trani
  • Turismo
Altri contenuti a tema
Trani e Matera, oggi la firma per un Protocollo d'intesa Trani e Matera, oggi la firma per un Protocollo d'intesa Il sindaco Bottaro in Basilicata per sancire la speciale alleanza tra le due città
Gestione dell'imprenditorialità turistica: pubblicato il bando del corso biennale in programma nella Bat Gestione dell'imprenditorialità turistica: pubblicato il bando del corso biennale in programma nella Bat Avrà inizio a novembre e le lezioni si terranno nella biblioteca comunale di Andria
L'associazione "Le terre di Federico" in campo per salvare Faragola L'associazione "Le terre di Federico" in campo per salvare Faragola A Trani una raccolta fondi con le visite guidate nel centro storico
A Trani i colori del biologico, arriva "Biotour Puglia, il villaggio del gusto" A Trani i colori del biologico, arriva "Biotour Puglia, il villaggio del gusto" Tre giornate dedicate alle eccellenze agroalimentari e al turismo green
Dal 4 agosto al 1° settembre prima edizione di "Aria di Masseria" Dal 4 agosto al 1° settembre prima edizione di "Aria di Masseria" A Trani ha aderito "Agrilarosa" in contrada Puro
"Se sei in vacanza, sui social dillo al tuo rientro" "Se sei in vacanza, sui social dillo al tuo rientro" Campagna estiva della Polizia sulla prevenzione dei furti in appartamento
1 Rubano auto e portafogli a due turisti, il B&B paga loro il viaggio di ritorno Rubano auto e portafogli a due turisti, il B&B paga loro il viaggio di ritorno La consigliera Barresi: «Contribuiamo a rendere più sicura la città»
All'Info Point turistico di Trani estate ricca di appuntamenti All'Info Point turistico di Trani estate ricca di appuntamenti Laboratori didattici e visite guidate con degustazioni fino a settembre
© 2001-2018 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.