libri biblioteca
libri biblioteca
Inbox

Trani: una città dal cuore culturale

Lettera aperta di Mauro Spallucci, fondatore Omi Trani 

Il passato, il presente ed il futuro della citta' di Trani e' fondato sulla sua base culturale. Infatti lo sviluppo di tutto il sistema citta'/territorio e' il suo cuore, cioe' la cultura. La vera ricchezza della citta' e' il suo capitale intangibile, il suo capitale culturale in grado di sviluppare economia e ricchezza economica. Come ben sappiamo ci sono diversi capitali che interagendo e combinandosi intelligentemente tra loro generano la ricchezza delle famiglie, dei cittadini, dei residenti, dell'intera comunita'. Il capitale economico/finanziario che si riflette nella capacita' di produrre beni e servizi, imprese e lavoro.

Il capitale infrastrutturale quali strade, piazze, spazi pubblici, giardini, edifici, palestre che devono ancora essere migliorate. Il capitale culturale manufatto quali tradizioni, libri, monumenti, chiese, lungomare, porto che determina lo spirito unico della nostra bella città. Il capitale umano che si costruisce nelle scuole, negli oratori, nelle associazioni e si riflette sullo stile di vita tranese. Il capitale naturale quale paesaggio, aria buona, clima mite che contribuisce alla buona salute. Tra il capitale naturale vi e' il territorio urbano che dovrebbe contribuire alla ricchezza della citta' attraverso la pianificazione. Il capitale sociale che e' presente nelle buone relazioni che sanno generare coesione, cooperazione, coo-apparteu, sicurezza moltiplicando la comunicazione e la produzione di buone idee.

Il capitale istituzionale che svolge un ruolo fondamentale per il miglioramento (oppure il peggioramento) della ricchezza della citta. Esso e' rappresentato da norme, strumenti normativi, usi e disciplinano lo scambio sociale, economico, attraverso le decisioni. Per spiegarci: il capitale istituzionale informa e rimodella le scelte, mantenendo ed aumendo la ricchezza, permettendo o meno l'accesso alle diverse forme di capitale agli abitanti ed ai protagonisti della vita e della storia locale. Questo capitale istituzionale oggi e' fondamentale per affrontare le sfide attuali. Si chiede, pertanto, a tutti coloro che volontariamente hanno accettato di volersi mettere al servizio della citta' un maggiore impegno ben sapendo - per capirci tutti gli attuali politici, maggioranza ed opposizione - che il capitale istituzionale dipende dal capitale culturale.

La cultura interpretata come insieme di valori, idee, stili di vita e modi di pensare di tutti. Investire e promuovere investimenti in cultura consente di conservare ed aumentare la resilienza, cioe' la capacita' di migliorare e di cambiare attraverso l'attivazione di sempre nuove energie. Il ruolo centrale del capitale culturale puo' determinare la sua crescita e successo ed e' legato all'intelligenza imprenditoriale che non manca, alla creativita' della leadership che e' gia' presente, alla disponibilita' degli abitanti che e' cosi attiva ed evidente, alla cooperazione fondata sulla fiducia reciproca.

Trani così si sta avviando verso un nuovo modello di citta' aperta. La citta' in cui tutti desideriamo di vivere insieme.

Mauro Spallucci
fondatore Omi Trani
  • Cultura
Altri contenuti a tema
Gli amori difficili di uno spettatore. Italo Calvino e il cinema: l'ultimo libro di Vito Santoro Gli amori difficili di uno spettatore. Italo Calvino e il cinema: l'ultimo libro di Vito Santoro Domenica la presentazione a Luna di Sabbia
Gustosa la prima! Applausi,emozioni e sorrisi per lo spettacolo sul cibo di Stefania De Toma Gustosa la prima! Applausi,emozioni e sorrisi per lo spettacolo sul cibo di Stefania De Toma ll teatro Mimesis ha previsto una replica il 26 dopo il sold out di ieri
"Una via intitolata  a Mimì Di Palo": tanto affetto ed emozione nell'evento dedicato al professore tranese "Una via intitolata a Mimì Di Palo": tanto affetto ed emozione nell'evento dedicato al professore tranese L'Auditorium San Luigi ha contenuto a stento i tanti amici che hanno partecipato alla serata in suo ricordo
Oggi Marcello Veneziani alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie Oggi Marcello Veneziani alle Vecchie Segherie Mastrototaro di Bisceglie Alle 18.30 la presentazione de “L’amore necessario”
Al Festival dei dialetti al Mimesis un'altra serata appassionante. E  stasera si replica Al Festival dei dialetti al Mimesis un'altra serata appassionante. E stasera si replica Tra eccellenti ospiti dall'intera Regione ha giocato in casa Francesco Pansitta con le sue poesie e i suoi personaggi
I Testimoni di Geova, le vittime dimenticate del Regime Nazista I Testimoni di Geova, le vittime dimenticate del Regime Nazista Circa 6.000 testimoni furono detenuti in prigioni o campi di concentramento durante il periodo dell'Olocausto
Le tessitrici, Loreta Minutilli presenta a Trani il suo ultimo romanzo Le tessitrici, Loreta Minutilli presenta a Trani il suo ultimo romanzo L'evento organizzato da Archeoclub a Palazzo Beltrani
Nel correre ci si dimentica la storia Nel correre ci si dimentica la storia La riflessione di un cittadino tranese
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.