La NarraVita

Marco, l'ingegnere informatico che ha deciso di restare a Trani

Oggi la NarraVita racconta una storia di successo realizzatasi sul territorio

Marco Cortellino. Classe 1984. Ingegnere informatico, figlio del Politecnico di Bari. Nato a Trani ma con una tastiera ed un mouse tra le mani, tanto che, a scuola (industriale Andria), mentre tutti ascoltavano le lezioni di informatica, lui creava giochi che, ancora oggi, sono presenti e dilettano gli attuali studenti. Proclamato dottore nel 2009 ha iniziato subito a lavorare per uno spin off del Politecnico.

Ma no, non era abbastanza. Non è mai abbastanza per chi come Marco con spirito di sacrificio e passione lavora duramente per realizzare i propri sogni. E allora, nel 2010, decide con altri due soci di prendere parte al bando Principi Attivi che, una volta vinto, è diventato la semina per il campo che dopo cinque anni continua a coltivare, raccogliendo frutti. «Tutti vanno via e non nego di essere tentato. Si dice che la Puglia stia morendo. L'Italia vede partire tanti miei coetanei ogni giorno per realizzare i propri sogni altrove. Io scommetto. Io scommetto qui da cinque anni e sarà la passione, la determinazione, sto vincendo quella scommessa quotidianamente».

Tuttavia Marco non nega che sia complesso e faticoso fare imprenditoria in Italia, tra tasse e rocambolesche pratiche burocratiche, fiumi di pratiche e carte. Marco Cortellino lavora per uno studio associato di servizi informatici, il suo studio associato insieme al compagno di studi e di lavoro, praticamente di sempre, Antonio Scarpa. Soddisfatto e fiero dice: «Abbiamo fondato la società a Trani. Il primo anno abbiamo lavorato qui. Ora la sede legale è ad Andria e sì, si lavora. Bisogna avere inventiva ed essere onesti con i clienti. Penso che la chiave di tutto sia questo».

Ma poi si sa, l'onesta premia sempre. «Ogni tanto sogno la California, sogno San Francisco e le opportunità che questa terra può dare. In fondo, per chi si occupa del mio settore, quello è terreno fertile, è paradiso. Mi chiedo come sarebbe lavorare in grandi aziende, quelle che tutti noi conosciamo. Mi chiedo come sarebbe una carriera a scalare, in ascesa, in un'azienda. Spesso penso di partire, di provare. Ma poi mi sveglio e sono qui a prendermi cura della creatura che ho creato con le mie mani, il Codelab Studio, e allora la domanda diventa un'altra: riuscirei mai ad abbandonarla?».

Marco si occupa di assistenza e creazione di portali, siti web, applicazioni, insomma tutto ciò che è programmazione. Lo fa con passione ed è destinato al successo.
Marco CortellinoMarco CortellinoMarco Cortellino
  • La "NarraVita"
  • Giovani
Altri contenuti a tema
Adolescenti e aggressività: per il Presidente dell'Ordine degli Psicologi "la cattività ha mobilitato la rabbia" Adolescenti e aggressività: per il Presidente dell'Ordine degli Psicologi "la cattività ha mobilitato la rabbia" C'è bisogno "di recuperare spazi di condivisione e di ascolto"
A Trani un tavolo di co-programmazione per le politiche giovanili A Trani un tavolo di co-programmazione per le politiche giovanili L'iniziativa per ottimizzare risorse comuni per l'individuazione di interventi a favore dei più giovani
Il Gusto dell’Inclusione, un contest artistico per promuovere l’utilizzo virtuoso dei social Il Gusto dell’Inclusione, un contest artistico per promuovere l’utilizzo virtuoso dei social Scopo congiungere protagonismo giovanile, inclusione sociale e lotta agli sprechi alimentari
Pronti per la nuova fase: sì agli incontri con gli amici, stop all’autocertificazione Pronti per la nuova fase: sì agli incontri con gli amici, stop all’autocertificazione Da lunedì comincia un nuova prova per gli italiani, atteso il nuovo DPCM per il fine settimana
1 Basta code e assembramenti nei supermercati con "Filaindiana.it" Basta code e assembramenti nei supermercati con "Filaindiana.it" Tra gli ideatori della piattaforma digitale il tranese Stefano De Cillis
Un tranese all’Accademia Navale di Livorno Un tranese all’Accademia Navale di Livorno Tra i 212 allievi che sabato hanno giurato fedeltà alla Repubblica, anche il tranese Marco Caravella
1 Nasce a Trani il gruppo giovani di Italia in Comune Nasce a Trani il gruppo giovani di Italia in Comune Coordinatore il dottor Domenico Corraro
1 A Trani le baby gang non mollano ma si fa finta di nulla A Trani le baby gang non mollano ma si fa finta di nulla La denuncia a Traniviva di un genitore
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.