Pop Corn

Kungu Fu Panda 2: ritorna il pandamonio

Po salverà la Cina e scoprirà la sua infanzia

Ritorna sul grande schermo l'eroe più panciuto, più morbidoso e più panda del cinema. Kung Fu Panda 2 è da mercoledì nelle sale italiane decretando già un nuovo successo: quasi un milione di euro di incassi nelle prime ventiquattro ore, trionfo ampiamente previsto dopo la riuscita del primo capitolo. Anche questa volta torna il protagonista Po, panda ciccione, imbranato ma dalla tenera comicità, che dopo aver ricevuto il titolo di Guerriero Dragone sarà chiamato a salvare l'intera Cina dalla minaccia del pavone Lord Shen, regnante decaduto che mira alla riconquista del potere grazie ad una nuova segretissima arma, in grado di distruggere per sempre il kung fu.

Scortato dai Cinque Cicloni, Tigre, Scimmia, Vipera, Gru e Mantide (ognuno emblema di diversi stili di combattimento kung fu) e incoraggiato dall'anziano maestro Shifu, il grosso Po si incammina verso la missione a lui predestinata, ma per vincere dovrà fare i conti col suo passato: dovrà scavare nei suoi ricordi sbiaditi e scoprire le sue vere origini.

Prima pellicola d'animazione diretta interamente da una donna, Jennifer Yuh, Kung Fu Panda 2 ripropone gli stessi ingredienti della precedente ricetta (squadra che vince non si cambia, a quanto pare), pescando dal bagaglio delle più classiche narrazioni di ogni genere un tema antico e appassionante: la ricerca della propria identità. Viaggio alla riscoperta del passato, ma ovviamente all'insegna della più fanciullesca ironia e della più fantasmagorica gamma di effetti speciali. Questa volta infatti il film si arricchisce della visione 3D, alternando a coloratissime scene d'azione stralci di grafica bidimensionale, creando un melting pot sicuramente caratterizzante.

Visione obbligata per i bambini, per gli appassionati di animazione in computer grafica e per quanti hanno voglia di viaggiare lontano coi colori, la fantasia e le risate per un paio d'ore d'estate.
Social Video2 minutiKung Fu Panda 2 - Trailer in italianopolly981
  • Cinema
Altri contenuti a tema
Frankenstein: la scienza ispirata al romanzo Frankenstein: la scienza ispirata al romanzo Una nuova pagina di Cinema e Scienza del dottor Labianca
L'attrice tranese Bianca Nappi protagonista del successo di "Lolita Lobosco" su Rai Uno L'attrice tranese Bianca Nappi protagonista del successo di "Lolita Lobosco" su Rai Uno La nostalgia di Trani, la passione per la recitazione, i ricordi e il futuro
Un pezzetto di Trani va ai Golden Globe con Sofia e "La vita davanti a sé" Un pezzetto di Trani va ai Golden Globe con Sofia e "La vita davanti a sé" Il film Netflix girato soprattutto a Bari è candidato come miglior film straniero e per la miglior canzone
1 Trani, "ciak" in piazza Quercia Trani, "ciak" in piazza Quercia Iniziate le riprese di "Upsidedown", storia di sport e disabilità
Perché i Simpson sono gialli? Perché i Simpson sono gialli? Una nuova pagina della rubrica "Cinema e scienza" di Giuseppe Labianca
Mulan, la differenza tra uomo e donna Mulan, la differenza tra uomo e donna Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza"
La musicoterapia nelle demenze e nell'Alzheimer: l'insegnamento del film Coco La musicoterapia nelle demenze e nell'Alzheimer: l'insegnamento del film Coco Una nuova pagina della rubrica "Cinema e Scienza"
Le "arene" Salver e Bellini, ricordi dei cinema sotto le stelle (e non solo) Le "arene" Salver e Bellini, ricordi dei cinema sotto le stelle (e non solo) I luoghi della memoria di Giovanni Ronco
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.