Calcio

Fortis, ottenuto un altro mese di proroga

Ma il nuovo bando è già pronto. Annullato il sit in dei tifosi

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
La Fortis rosicchia un altro mese di proroga per la gestione del Comunale. Ieri pomeriggio c'è stato il tanto atteso incontro a Palazzo di Città fra il commissario prefettizio, Angelo Trovato ed il presidente della Fortis, Francesco Simone. A spingere per questo summit, richiesto dalla Fortis da svariati mesi, il commissariato di polizia di Trani, allarmato dalla notizia del sit in di protesta dei tifosi, organizzato per ieri a Palazzo di Città e annullato in fretta e furia all'annuncio della nuova proroga.
Il commissario prefettizio ha deciso di lasciare la gestione nelle mani della Fortis fino all'aggiudicazione della nuova gara d'appalto per l'affidamento dell'impianto. Il bando dovrebbe essere affisso nei prossimi giorni, l'apertura delle buste si prevede per la metà di febbraio (pare il giorno 15). Da quanto si è appreso il Comunale verrà offerto in gestione per altri tre anni ma con un importo irrisorio, meno della metà rispetto ai 105mila euro attuali (si parla di 50mila euro o giù di lì). Se le cifre fossero confermate, il problema stadio potrebbe essere soltanto rinviato di un mese. È forte il sospetto che la gara potrebbe andare deserta perché le modalità di aggiudicazione non sarebbero economicamente garantiste nei confronti di chi vuol prendersi l'onere di gestire la struttura. Se il nostro dubbio dovesse essere fondato, a quel punto potrebbe prospettarsi la soluzione invocata da tutti, sportivi e politici: in mancanza di aggiudicatari, la Fortis sarebbe autorizzata a chiedere la gestione fino al termine del campionato e a quel punto il nuovo bando, riveduto e corretto, potrebbe essere studiato con più calma e attenzione dalla prossima amministrazione comunale. La proroga è stata accolta con soddisfazione dai tifosi, il cui ruolo nella vicenda è stato determinante. Tutti i gruppi organizzati si erano radunati allo stadio fin dalle prime ore del pomeriggio per organizzare le modalità del sit in. Alla notizia della proroga, hanno deciso di annullare la manifestazione a Palazzo di Città. Il presidente Simone ha voluto ringraziare quanti hanno sostenuto pubblicamente la Fortis in questa vicenda. Simone ha anche annunciato che domenica, con il Mola, l'ingresso allo stadio sarà gratuito per la tifoseria locale. Una sorta di premio per l'attaccamento dimostrato in questa circostanza.
Biagio Fanelli junior
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.