Quarto
Quarto
Calcio

Il secondo colpo di mercato parla bosniaco: Enis Nadarevic è della Utd Sly Trani

Nuovo acquisto della società biancazzurra

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
La UTD Sly Trani piazza il secondo colpo di mercato. La società biancazzurra comunica di aver rinnovato l'accordo con Enis Nadarevic, che già nella stagione passata ha vestito la stessa maglia nel campionato di Promozione mettendo a segno 11 reti e altrettanti assist. Un sinistro di altra categoria, strapotenza fisica ed esperienza da vendere: il bosniaco vestirà la maglia biancazzurra numero 26.

Enis Nadarevic, classe 1987, debutta in Italia nella Sanvitese in Serie D nella stagione 2006/07, squadra in cui gioca per quattro stagioni: l'annata migliore per il bosniaco è nel campionato 2009/10 quando i trenta gol con i friulani gli valgono la chiamata del Varese in Serie B. Poi il salto in Serie A e l'esordio in massima serie con il Genoa, con dieci presenze collezionate nella stagione 2012/13; nel suo trascorso anche l'esperienza con la maglia del Bari, oltre che con la casacca di Novara e Trapani sempre in cadetteria. Dal 2016 Nadarevic si è spostato stabilmente in Puglia vestendo la maglia di Monopoli (2016/17) e Fidelis Andria (2017-2018) in Serie C, per poi scendere in Serie D con Fasano e Audace Cerignola nella stagione successiva sino al passaggio la scorsa estate con la UTD Sly.

L'attaccante bosniaco non ha avuto dubbi sulla permanenza: «Sono contento di essere ancora qui e di trovarmi in una piazza prestigiosa come quella di Trani. Con il Direttore è bastata una chiacchierata per raggiungere l'accordo. Non vedo l'ora di rincominciare e di assaporare l'entusiasmo della città che sto vedendo attraverso i social».
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.