Vela

Volley: Netta sconfitta della Primadonna collection Trani a Velanzano

«Serata completamente storta e da dimenticare al più presto»

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
«L'altra notte ho sognato che la partita era stata rinviata a data da destinarsi, visto che a Valenzano neanche ci siamo arrivati…». Con questa battuta coach Toni Chieppa ammette, senza nascondersi, che la sua squadra ha conosciuto proprio nella sfida finora più importante la serata peggiore della stagione. Netta e senza ombre è stata la vittoria della Promomedia Valenzano sulla Primadonna collection (3-0, 14, 14, 24), pesante e senz'attenuanti è stata la debacle tranese. «Non avevamo assenze e neanche problemi fisici – sottolinea l'allenatore -, ma eravamo proprio assenti dal campo: in pratica non abbiamo giocato. Cosa posso dire per giustificare tutto questo? Che purtroppo può capitare, anche se non dovrebbe mai capitare. Adesso c'è solo da prendere questa serata come modello negativo da non seguire, rimboccarsi le maniche e vivere questo campionato alla giornata, partita per partita. Vedendo qualche altro risultato, credo che le trappole siano disseminate dappertutto, quindi sicuramente abbiamo perso una partita molto importante con un punteggio molto pesante, ma il campionato, per tutti, è ancora lungo». La storia dei primi due set è quasi inenarrabile. Trani parte con la doppia sorpresa di De Pinto in banda e Azzollini opposta. I coach Chieppa e Filannino vorrebbero affidarsi all'esperienza, ma ben presto si trovano in presenza di una imprevista sagra degli errori, di tutte: 8-1 per Valenzano e sette errori tranesi, 16-9 per le locali e undici errori di Ricci e compagne. Alla squadra di casa riesce tutto bene, al Trani tutto va male e la palla fatica ad andare a terra. Il primo set finisce in un amen ed il secondo segue esattamente la stessa storia, anche con cambi di giocatrici e rotazioni. Fra le altre, imperversa Liviana Milillo, ex laterale tranese che a Valenzano adesso gioca opposta. Ma anche la rientrante centrale Micheletto si mette in luce e, con Tavolari, Annese e Romano, Valenzano fa capire alle avversarie che non c'è partita. Solo il terzo set rispetta le previsioni della vigilia, scorrendo sui binari dell'equilibrio. Questo grazie ad una reazione d'orgoglio della Primadonna, che inizia almeno a servire meglio attaccando meglio. Dall'altra parte, per la verità, le padrone di casa sembrano calare un po' ed allora si va al finale del set punto a punto ma, nuovamente, Trani si produce in due errori d'attacco consecutivi e regala alle avversarie set (26-24) e partita (3-0). Serata davvero tutta da dimenticare. In gran fretta.
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.