corso Regina Elena
corso Regina Elena

Corso Regina Elena, spunta anche un "comodo salotto"

Degrado senza confini: abbandonate due poltrone davanti ad un cassonetto

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Elezioni Regionali 2020
Continua la lenta e costante trasformazione della città in una vera e propria discarica a cielo aperto. Chiunque a Trani si sente in diritto di scaricare ciò che vuole, dall'eternit ai divani. Proprio così, in corso Regina Elena, all'ombra di chi non vede e non parla, sono state abbandonate due poltrone, cuscini compresi, ai piedi di un cassonetto. A segnalarlo è un cittadino che ironicamente scrive: «Fittasi sala riunioni, solo referenziati».

Eppure in città è presente un'isola ecologica per i rifiuti ingombranti ed è disponibile anche un servizio di raccolta dei rifiuti a domicilio. In tanti, però, continuano ad ignorare, o fingere di ignorare, questa preziosa possibilità. Un altro appuntamento, questo, del triste fenomeno dei rifiuti di "grossa taglia" (soprattutto materassi, calcinacci, televisori, divani, poltrone, mobili) abbandonati per strada o vicino ai cassonetti: un malcostume che crea degrado urbano e deturpa il suolo pubblico. Si tratta di comportamenti scorretti per i quali sono previste sanzioni fino a 500 euro.

Televisori guasti, divani vecchi, elettrodomestici fuori uso, ferri arrugginiti, materassi bucati, tavoli spaccati e legni marci, ecco cosa si può trovare vicino ai cassonetti in tante vie della città. Molti cittadini esprimono la loro indignazione e c'è anche chi pubblica le fotografie degli abbandoni più fantasiosi, con sedie, divani e tavoli che creano veri e propri salottini della vergogna.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Il vero volto della quarantena durante la fase 2 a Trani Il vero volto della quarantena durante la fase 2 a Trani Strade ricoperte di rifiuti, mascherine, gratta e vinci e bottiglie di birra
Stop all'inquinamento in mare, a Trani installati tre raccoglitori di rifiuti galleggianti Stop all'inquinamento in mare, a Trani installati tre raccoglitori di rifiuti galleggianti Bottaro: «Puntiamo a migliorare l’aspetto di uno dei luoghi simbolo della città, il porto»
Trani, Capitale della Cultura “differenziata” Trani, Capitale della Cultura “differenziata” Lettera in redazione di un cittadino
Rifiuti, per la città di Trani si chiude un anno «infausto» Rifiuti, per la città di Trani si chiude un anno «infausto» Lettera in redazione del Comitato Bene Comune
Isola ecologica, giorni di chiusura in vista delle festività natalizie Isola ecologica, giorni di chiusura in vista delle festività natalizie Tutte le informazioni utili
Rifiuti urbani, in città cambiano gli orari di conferimento e raccolta Rifiuti urbani, in città cambiano gli orari di conferimento e raccolta Nuova ordinanza del sindaco di Trani. Tutto quello che c'è da sapere
Quella pericolosa sovrapposizione tra Cultura e percolato Quella pericolosa sovrapposizione tra Cultura e percolato Mazza e panella di Giovanni Ronco
1 Da Bisceglie a Trani per conferire rifiuti: incivile bloccato da un vigile cittadino Da Bisceglie a Trani per conferire rifiuti: incivile bloccato da un vigile cittadino La video denunciata pubblicata sui canali social per sensibilizzare la popolazione
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.