Enti locali

Brevi da Palazzo di Città

Tariffe Amet 2006, gara sistemazione dei volumi della biblioteca

NESSUNA AUTORIZZAZIONE REGIONALE IN MERITO ALL'ALIENAZIONE DEI BENI DELL'IPAB V.EMANUELE II

Diamo diffusione di una nota giunta dall'assessorato regionale alla solidarietà, settore sisitema integrato dei servizi sociali, a firma dell'assessore dr.ssa Elena Gentile e indirizzata al sindaco di Trani, dr. Giuseppe Tarantini e all'Ipab Vittorio Emanuele II di Trani: «Da notizie di stampa apparse alcuni giorni addietro, si è appreso che la Regione Puglia avrebbe autorizzato il Comune di Trani ad alienare i beni della Casa di Riposo Vittorio Emanuele II, grazie ai quali poter realizzare un nuovo istituto. A tal proposito si significa che quanto affermato non corrisponde al vero atteso che la legislazione vigente in materia non prevede alcuna formale autorizzazione regionale inerente gli acquisti e le alienazioni da parte delle II.PP.A.B. Sussiste, allo stato, solo l'obbligo delle Istituzioni all'osservanza delle direttive emanate dalla giunta regionale con atto nr. 536 del 18 maggio 1999 riguardo alla procedure da seguire. Pertanto, nessuna autorizzazione regionale è stata rilasciata in merito all'alienazione dei beni appartenenti all'Ipab in questione, né, d'altro canto, allo stato della vigente normativa di riferimento può essere rilasciata». AMET TRANI: LE TARIFFE DEL 2006

In ottemperanza alle disposizioni di cui all'articolo 30 comma 7 della legge regionale 13/99, si comunica che il consiglio d'amministrazione dell'Amet di Trani ha approvato la seguente tariffa comprensiva di IVA da applicare nel corso dell'anno 2006 dalla società sul servizio trasporti urbani della città di Trani. L'abbonamento annuale da 120 euro sarà valido per le seguenti categorie di utenti: privi assoluti della vista, invalidi di guerra, invalidi civili al 100%, relativi accompagnatori solo durante il trasporto del soggetto a cui è stata rilasciata l'agevolazione tariffaria prinicipale. L'abbonamento avrà validità dal primo giorno del mese di emissione ed avrà scadenza di un anno. Queste tariffe scaturiscono dall'atto di indirizzo del sindaco di Trani, dr. Giuseppe Tarantini. Il presidente dell'Amet, dr. Alfonso Maria Mangione, in una nota al sindaco, sottolinea che "Ove l'Amministrazione intenda consentire la libera circolazione alle categorie sopra menzionate dovrà farsi carico dell'assunzione della relativa spesa in ossequio alle disposizioni legislative applicabili".BIBLIOTECA, CONCLUSA LA PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE PER LA SANIFICAZIONE E SPOLVERATURA DEI LIBRI

In data odierna si è conclusa la procedura di aggiudicazione per la sanificazione e spolveratura dei libri della biblioteca comunale Giovanni Bovio. La ditta aggiudicataria è un'Ati costituita da Spix Italia di Potenza e Centro restauri Srl di Pignola (pz) per un importo di 104.725,83 euro. "Questo – dice il sindaco, dr. Giuseppe Tarantini - è il capitolo finale del lunghissimo percorso di trasferimento della biblioteca presso l'attuale sede di piazzetta San Francesco che sarà evidentemente completa degli arredi, dell'intero patrimonio librario e degli altri beni. L'amministrazione è particolarmente orgogliosa di aver potuto completare questo lungo percorso nell'interesse dell'immenso patrimonio culturale della città e dei cittadini tutti. E' questo un momento fondamentale per il tanto auspicato rilancio turistico-culturale della nostra Trani".
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.