Christmas Wonderland
Christmas Wonderland
Speciale

Christmas Wonderland chiude la sua prima edizione con oltre 30mila visitatori

Un grande successo nel Castello di Barletta, ottimi riscontri anche per l’iniziativa di beneficenza: “Regala un giocattolo”

Christmas Wonderland ha superato gli oltre 30mila visitatori, arrivati da ogni parte d'Italia e non solo. È tempo di bilanci per l'associazione "Gratiae" che ha spento le ultime luci del villaggio di Babbo Natale allestito all'interno del Castello di Barletta nel lungo periodo delle festività natalizie.

"Voglio ringraziare – spiega Francesca Zagaria, presidente dell'associazione "Gratiae" - l'amministrazione comunale e in particolare il sindaco Cosimo Cannito per avermi dato fiducia, ringrazio tutti gli sponsor che hanno creduto nell'evento alla sua prima edizione, il direttore artistico Luigi De Nicolo per aver dato forma al mio sogno superando le mie aspettative e tutti voi che avete visitato il Christmas Wonderland donandoci uno tsunami di emozioni. Vi avevamo promesso un evento che avrebbe emozionato a qualsiasi età e così è stato. Porterò nel cuore la telefonata di un papà che mi ha ringraziato per aver fatto pace con il Natale dopo averlo odiato per anni, a seguito della perdita di suo figlio; nel cuore resteranno le lacrime di un uomo di 89 anni tornato nei sotterranei del Castello dopo 20 anni; nel cuore i vostri occhi lucidi, i sorrisi, i complimenti e il vostro stupore".

Dalla foresta incantata alla fabbrica dei giocattoli, dalla camera di Babbo Natale ai mercatini all'ingresso dei giardini del Castello: ogni singolo angolo ha saputo sorprendere grandi e piccoli.

"Un successo - spiega il direttore artistico Luigi De Nicolo – quello della prima edizione che saprà essere la base di altre edizioni, si spera sempre al Castello di Barletta, per un'iniziativa che è riuscita a far tornare bambini tanti adulti. Sono stati proprio quest'ultimi a sorprendermi maggiormente, perché se all'inizio erano restii a lasciarsi coinvolgere dallo spirito del Natale, sul finire della loro permanenza nel villaggio di Santa Claus, hanno cambiato il loro volto. Grandi i loro sorrisi grazie al coinvolgimento degli elfi, del Grinch e naturalmente di Babbo Natale. Credo che questo sia stato per tutti noi organizzatori il più grande dono: il Natale ha questa forza e magia".

E proprio in questo spirito di condivisione, in questi mesi, Christmas Wonderland ha creato una vera rete di solidarietà con l'iniziativa di beneficenza: "Regala un giocattolo", attraverso la quale è riuscita a raccogliere più di 600 doni consegnati alle associazioni cittadine che si occupano di famiglie meno abbienti. Il Natale è anche questo: amore verso il prossimo.

"È stata una grande scommessa vinta da parte di tutti coloro i quali ci hanno creduto sin dall'inizio - commenta il sindaco di Barletta Cosimo Cannito. Siamo davvero felici di aver regalato sorrisi e spensieratezza alle tante famiglie provenienti da ogni dove: da Nord a Sud. Ringrazio l'organizzazione per il lavoro operato, l'assessorato alle Attività Produttive e tutti gli uffici comunali, i tecnici e soprattutto la Soprintendenza per la collaborazione e la sinergia messa in campo al fine della grande riuscita dell'evento. Questa edizione del "Natale a Barletta" ha interrotto lunghi anni di buio con una città che finalmente è tornata a splendere".

"Ora ci prendiamo una pausa – conclude Francesca Zagaria, presidente dell'associazione "Gratiae" - per poi ripartire a progettare la seconda edizione ricca di novità. Ricordate: i sogni si avverano, solo se si ha il coraggio di crederci fino infondo".
  • eventi
Altri contenuti a tema
Se l'Alzheimer incontra la poesia: una serata di emozione e sorrisi su una malattia da imparare a curare Se l'Alzheimer incontra la poesia: una serata di emozione e sorrisi su una malattia da imparare a curare Le associazioni Alzheimer BAT ODV e L'Ebanista con Universo Salute "PoeticaMente Insieme" alla Lega navale di Trani
"Non c'era la nostra Luna": stasera l'Agorà di Tranensis dedicata a Rocco Scotellaro "Non c'era la nostra Luna": stasera l'Agorà di Tranensis dedicata a Rocco Scotellaro Stefania De Toma racconterà la vicenda del giovane sindaco-poeta lucano. Letture di Michele Lattanzio
Festival de Il Giullare 2024, al via il concerto di Tagliata e Dessì nella storica cornice di Palazzo Valenzano Festival de Il Giullare 2024, al via il concerto di Tagliata e Dessì nella storica cornice di Palazzo Valenzano I prossimi appuntamenti
Estate da GOTA Trani: dalle cene spettacolo a ospiti come Valentina Persia e i Ditelo voi Estate da GOTA Trani: dalle cene spettacolo a ospiti come Valentina Persia e i Ditelo voi Una ricca rassegna estiva per il 2024. Novità la collaborazione con la pizza-chef Triticum di Barletta
“Abbi cura di me”: un concerto speciale per accolti e familiari di Villa Nappi “Abbi cura di me”: un concerto speciale per accolti e familiari di Villa Nappi Si terrà il 2 luglio all’interno degli spazi della villa
A Trani l'anteprima del South Italy International Film Fest: il programma A Trani l'anteprima del South Italy International Film Fest: il programma Appuntamenti dal 28 al 30 giugno al Circolo Dino Risi
Silent Arts: al Monastero immersi nell'arte Silent Arts: al Monastero immersi nell'arte Tenutosi ieri l’evento al Monastero Santa Maria di Colonna
Paolo Crepet a Trani: «La vita è inciampo, ma nessuno lo dice» Paolo Crepet a Trani: «La vita è inciampo, ma nessuno lo dice» Ieri la conferenza-spettacolo "Prendetevi la luna" in piazza Duomo. Si è parlato di infanzia, amore, crescita, desiderio, orizzonti e limiti
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.