Anna Di Bari
Anna Di Bari
Politica

Commercio tranese in crisi, la consigliera Di Bari: «La programmazione stagionale non basta»

E aggiunge: «Sono necessarie manovre di rilancio e sostenibilità»

L'imprenditoria privata Tranese questa estate ha messo le fondamenta per una rinascita a lungo termine, hanno lavorato un po' tutti, le attività esistenti della zona porto e le nuove attività del versante opposto "Villa Ascosa", "Pescaria" e il chioschetto del lido Mongelli, le attività già esistenti "Salto dell'Acciuga", "Versante Est", "Casal dei Pazzi", Capo Colonna", "Tamarindo", "BarBayanne", la litoranea tutta da levante a ponente questa estate pullulava di bella gente.

Ma ora che l' estate sta finendo, cosa ne sarà? Trani è semi deserta, le attività stagionali già risentono dello spopolamento turistico, e le altre? Un manifesto 6 x 3 nella vetrina di un negozio, in pieno centro con su scritto "Svendita Totale per cessazione Attività", mi riporta alla realtà. Una realtà che in molti fanno finta di non vedere, ma che non possiamo tralasciare. Dopo il terzo settore calzaturiero e lapideo, abbandonato e passato nel dimenticatoio da anni, anche le attività commerciali in pieno centro cominciano a mostrare le prime avvisaglie di uno scenario preoccupante, dove basta fare due chiacchiere con gli imprenditori per comprendere lo stato di preoccupazione e l' amarezza che traspare per un senso di abbandono dell'amministrazione cittadina.

Va dato atto all'operato dell' Assessore ai Lavori Pubblici Domenico Briguglio, il quale sta attuando una politica sul campo e non di poltrona, quella mala politica di attaccamento alla poltrona e al solo stipendio "Comunale", di alcuni consiglieri e assessori che già stanno pensando e tramando al come rimanerci per i prossimi 5 anni. Il commercio è uno dei principali motori dell'economia Tranese, l'amministrazione dovrebbe cominciare a preoccuparsi seriamente, sono necessarie manovre di rilancio e sostenibilità, ma a pochi tutto questo interessa e pochi riescono ad avere una visione ad ampio spettro.

Non basta pensare ad una programmazione esclusivamente "stagionale" o legata alle "festività", che tra l'altro non coinvolgono l'intera città, ma sempre le solite zone, penalizzando inevitabilmente le altre. E' stato proposto un progetto, "La Città della Domenica", ideato da Roberto Gargiuolo, Vittorio Zitoli, Crispino Curci, che nessuno ha preso in considerazione. Un progetto che coinvolgeva tutte le fasce d'età, l'intera comunità cittadina che coinvolgeva l'intero territorio Tranese.

E' necessaria una visione d' "azione", che inevitabilmente solo menti commerciali imprenditoriali possono avere, una macchina amministrativa con una visione aziendale con a capo un imprenditore che sappia vedere la "cosa pubblica" come una azienda.

Anna Di Bari,
consigliera comunale
  • economia
Altri contenuti a tema
Fiscalità dei neo-residenti in Italia Fiscalità dei neo-residenti in Italia A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Come scegliere l'assicurazione online più conveniente grazie ai comparatori Come scegliere l'assicurazione online più conveniente grazie ai comparatori Comparare più offerte per scegliere al meglio
Le Holding di famiglia Le Holding di famiglia A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Trading online: quali strumenti utilizzare? Trading online: quali strumenti utilizzare? Imparare i metodi per decifrare le complesse dinamiche che reggono i diversi mercati finanziari
Investire in Borsa: quanto denaro richiede? Investire in Borsa: quanto denaro richiede? È possibile imparare le strategie anche da casa con webinar e videolezioni
Eccellenze tranesi e Soft Power: il partire, non il ripartire Eccellenze tranesi e Soft Power: il partire, non il ripartire Lettera in redazione di Davide Ferro
Trading online: funziona davvero? Le strategie Trading online: funziona davvero? Le strategie Indispensabili un'ottima preparazione ma anche capacità di intuizione
La tassazione dell'atto di donazione in trust La tassazione dell'atto di donazione in trust A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.