Premio Giovanni Bovio
Premio Giovanni Bovio
Eventi e cultura

Emergenza sanitaria, rinviato il Premio Nazionale Giovanni Bovio

«Assicurata così a tutti parità di trattamento»

La pandemia causata dal virus SARS Covid-19 non ha solo provocato infezioni e vittime, che tutti noi oggi piangiamo, ma è diventata anche causa dell'insorgere di nuovi sentimenti di odio sociale, generando una frattura nella popolazione.

L'Associazione Culturale Progetto Bovio non si occupa esclusivamente del Premio Nazionale Giovanni Bovio (giunto alla sesta edizione), ma fonda la sua esistenza sullo studio della figura del filosofo Giovanni Bovio (Trani, 1837 – Napoli, 1903) interpretando il suo pensiero, ispirandosi a quei principi di libertà, uguaglianza e democrazia, da lui promossi, e che sono stati persino di ispirazione a Giuseppe Zanardelli, nella sua battaglia per l'abolizione della pena di morte.

Tra i tanti episodi di disagio sociale che stanno caratterizzando quest'ultimo biennio, poco rassicurante è quello che è venuto a crearsi fra sì-vax e no-vax, tanto da vedere reiterato il messaggio per il quale i no-vax non avrebbero diritto alle terapie intensive in egual misura ai sì-vax.

Noi dell'Associazione Culturale Progetto Bovio ci siamo domandati quale sarebbe stata la reazione di chi, nel lontano 1891, ha pubblicato il trattato "La questione sociale innanzi alla scienza e alla politica", ed è stato promotore di battaglie parlamentari utili a restituire dignità al popolo Sovrano (ovvero Giovanni Bovio).

Rispetto a tale contrasto (quello dell'occupazione delle terapie intensive), interpretando il suo pensiero, egli oggi probabilmente avrebbe detto: "Le terapie intensive sono esercizio del diritto alla salute. Non vi può essere disparità tra un vaccinato e un non vaccinato. Negando loro questo diritto, andrebbe negato in egual misura ad una persona che si schianta con un autoveicolo a duecento chilometri orari, rimanendone ferito; andrebbe negato ad un malvivente gravemente ferito durante un conflitto a fuoco; andrebbe negato a chi ha provato a togliersi la vita; occorrerebbe negarla a chi si è macchiato di reati gravi, ed oggi è bisognoso di cure. Chi è l'uomo per assurgere al ruolo di Dio? È altrove che andrebbe cercato il problema!».

Questo è quel che, secondo noi, nell'interpretare i principi etici e morali che hanno caratterizzato l'opera di Bovio, egli esprimerebbe.

In relazione all'azione discriminatoria che verrebbe a crearsi nel respingere un concorrente no-vax (non munito, quindi, di Green Pass), in occasione della premiazione in presenza della nuova edizione del Premio, questa Associazione, nel sostenere i principi di libertà e democrazia del suo ispiratore, preferisce rinviare a data da destinarsi la sesta edizione del Premio Nazionale Giovanni Bovio, assicurando così a tutti parità di trattamento.

La cultura non è affare di pochi: non può essere ghettizzata. Essa è patrimonio universale! Noi promuoviamo la cultura libera da ogni condizionamento.
  • Giovanni Bovio
Altri contenuti a tema
Trani e la figura di Giovanni Bovio, se ne parla con lo storico Mario Schiralli Trani e la figura di Giovanni Bovio, se ne parla con lo storico Mario Schiralli All'incontro partecipa anche l'assessore Francesca Zitoli
1 Nuova donazione per il Museo itinerante Giovanni Bovio dall'artista Giuseppe Riccardi Nuova donazione per il Museo itinerante Giovanni Bovio dall'artista Giuseppe Riccardi Trattasi di una tela, già vincitrice della quinta edizione del Premio Nazionale dedicato al filosofo tranese
Premio nazionale Giovanni Bovio, ecco i vincitori della quinta edizione Premio nazionale Giovanni Bovio, ecco i vincitori della quinta edizione Il tranese Nicola Nuzzolese trionfa nella sezione Arti Visive
Premio nazionale Giovanni Bovio, ancora pochi giorni per iscriversi Premio nazionale Giovanni Bovio, ancora pochi giorni per iscriversi Domande entro il 19 maggio. La quinta edizione patrocinata dalla Regione
Al via la quinta edizione del premio nazionale Giovanni Bovio​ Al via la quinta edizione del premio nazionale Giovanni Bovio​ Le iscrizioni fino al 19 maggio. Tante le novità di quest'anno
Premio nazionale Giovanni Bovio: la Regione Puglia alla cerimonia di premiazione con il consigliere Zinni Premio nazionale Giovanni Bovio: la Regione Puglia alla cerimonia di premiazione con il consigliere Zinni Tra i presenti nessun rappresentante del Comune di Trani
Premio nazionale Giovanni Bovio, la finale sul terrazzo di Palazzo San Giorgio Premio nazionale Giovanni Bovio, la finale sul terrazzo di Palazzo San Giorgio Gli ospiti e i giudici della cerimonia di premiazione
Premio nazionale Giovanni Bovio, ecco i vincitori della quarta edizione Premio nazionale Giovanni Bovio, ecco i vincitori della quarta edizione La cerimonia di premiazione l'1 settembre a Palazzo San Giorgio
© 2001-2022 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.