Unione
Unione
Solidarietà

Emarginazione sociale: Caritas, Terre Solidali e Confcommercio “insieme” per il reinserimento

Siglato un accordo per progetti rivolti al sostegno di persone svantaggiate. Sarno: «Così la carità nella comunità»

Un'alleanza responsabile tra organizzazioni no-profit ed imprese del territorio per l'inserimento socio-lavorativo quale azione concreta di solidarietà verso persone in stato di povertà o in particolari situazioni di difficoltà. A sancirla è un accordo di collaborazione messo nero su bianco e sottoscritto nei giorni scorsi tra i referenti della Caritas diocesana di Trani-Barletta-Bisceglie, l'impresa sociale Terre Solidali e la Confcommercio Bisceglie.

Attraverso l'intesa, denominata "Insieme", Caritas, Terre Solidali e Confcommercio hanno scelto – nel rispetto delle distinte personalità giuridiche – di unire le proprie competenze per avviare una proficua collaborazione nell'ambito di progetti rivolti al sostegno di persone in condizione di svantaggio ed emarginazione sociale. Questo aiuto si espleterà attraverso attività volte all'orientamento lavorativo, tramite l'attivazione di misure per l'inserimento al lavoro quali tirocini formativi, colloqui di orientamento e formazione, al fine di offrire opportunità concrete di inserimento e reinserimento al lavoro e/o l'acquisizione di competenze. Gli enti si sono impegnati ad organizzare attività di sensibilizzazione sia con i partner del progetto che con le aziende affinché si rendano disponibili a partecipare a momenti informativi sul tema della responsabilità sociale verso la povertà; supportare i propri soci che si sono mostrati più sensibili al tema nella scelta della proposta contrattuale da sottoporre al candidato; collaborare al costante monitoraggio dei percorsi di inserimento lavorativo avviati per valutare l'avanzamento delle attività.

Per il direttore della Confcommercio Bari-Bat, Leo Carriera "l'accordo rientra nel proprio programma di responsabilità sociale aziendale e Confcommercio intende essere promotore di progetti che interessano molte delle sfide sociali più complesse con l'obiettivo di sostenere la comunità in cui opera, come parte integrante del lavoro dei propri associati, mettendo a disposizione del bene comune il talento per avere un impatto duraturo".

Il direttore della Caritas di Trani-Barletta-Bisceglie, don Raffaele Sarno sottolinea come "questa collaborazione è nel solco dell'art.1 dello Statuto di Caritas italiana, in quanto la Caritas ha lo scopo di promuovere la testimonianza della carità nella comunità, in forme consone ai tempi e ai bisogni, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale e della pace, con particolare attenzione agli ultimi e con prevalente funzione pedagogica".
© 2001-2021 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.