Enti locali

Firmata ieri la convenzione Amet-Ascom

Immagini e informazioni sull'incontro

II regalo per il nuovo anno di Ascom Confcommercio e Amet SpA ai commercianti di Trani. Così è stata presentata la convenzione firmata ieri da Tony D'Ambrosio, presidente dell'associazione che racchiude le piccole e medie imprese della città, e Alfonso Mangione, presidente del consiglio d'amministrazione dell'azienda del Comune di Trani che si occupa di distribuzione di energia elettrica.

L'accordo prevede una serie di agevolazioni per gli iscritti tranesi di Ascom sui servìzi di Amet e soprattutto sulla fornitura di energia: questa rappresenta una novità su scala nazionale, è infatti la prima convezione del genere che viene stipulata in Italia, a livello locale, da Confcommercio. Amet, sostanzialmente, applicherà uno sconto sulla base dei consumi a ogni singolo associato, che riceverà una nota di credito contestualmente all'ultima fattura dell'anno solare.



Un vantaggio economico indubbiamente positivo, soprattutto nel particolare momento di congiuntura economica e crisi del settore, che però non è l'unica agevolazione prevista dalla convenzione Amet-Ascom: l'ex azienda municipalizzata, infatti, metterà a disposizione degli associati Confcommercio il proprio ufficio tecnico che, previa prenotazione, effettuerà gratuitamente "una verifica tecnica sui campì elettromagnetici, a frequenza industriale, eventualmente esistenti sul luogo di fornitura, con il rilascio di idonea certificazione".



Ancora: ogni confederato Ascom potrà ottenere, sempre gratuitamente, una "consulenza illuminotecnica finalizzata allo sviluppo commerciale dell'attività" e una "consulenza energetica finalizzata alla riduzione di eventuali costi sostenuti per l'energia reattiva attraverso la progettazione e l'individuazione di idonei gruppi rifasatori, la cui eventuale fornitura sarà a carico del richiedente". C'è un altro servizio previsto dalla convenzione, decisamente innovativo: il "monitoraggio gratuito mensile dei consumi, con possibilità di ottenere le curve di prelievo a mezzo e-mail e notifica di eventuale "surplus" prestabilita e concordata a mezzo sms".
    © 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.