Politica

Il dott. Musci annuncia le dimissioni dal coordinamento provinciale di Azione Sociale

«Lascio il Partito e porto via con me i ventisette candidati»

«Alla vigilia delle consultazioni elettorali amministrative al Comune di Trani, sono costretto a rassegnare le dimissioni dal coordinamento provinciale di Azione Sociale con Alessandra Mussolini. Dal lontano 2004, da quando l'Onorevole Alessandra Mussolini ha istituito Azione Sociale, mi sono subito impegnato mettendo a disposizione tempo e dedizione per costruire nel mio territorio il partito. Il partito doveva recepire i consensi della gente stufa del modo di fare politica dei mestieranti, delle politiche liberali e capitalistiche promosse dai due poli, e soprattutto aveva come obiettivo quello di rifondare la vera destra italiana, che ogni giorno è sconfessata da coloro che rappresentano il partito del MSI dopo il congresso di Fiuggi.
Il partito Azione Sociale si batte per i valori veri, quelli che sono trascurati dai partiti organizzati e burocratizzati, che sono: la moralità, la meritocrazia, la lotta alla corruzione ed alla criminalità, la difesa dei ceti sociali più deboli e del terziario locale. Dopo aver ricevuto l'incarico di coordinatore provinciale dall'Onorevole Alessandra Mussolini, mi sono adoperato per la raccolta delle adesioni, per la formulazione di denunce alle politiche promosse ed attuate dai politici locali, e per le campagne elettorali. Nell'ultima consultazione elettorale Azione Sociale per le Politiche del 2006 nel territorio di mia competenza, ovvero la sesta provincia, ha ottenuto quasi mille consensi, ottenuti grazie all'impegno profuso e nonostante non comparve il mio nome nelle liste. Per quest'anno, per la scadenza elettorale della mia città, insieme al referente di Forza Nuova Ruggero Melaccio, avevamo raggiunto un accordo dopo la verifica di tanti principi condivisi, che prevedeva la mia candidatura a sindaco e la presentazione di una lista comune denominata Alternativa per Trani con Alessandra Mussolini. La notizia fu presa con entusiasmo dai segretari nazionali, On. Alessandra Mussolini per Azione Sociale e Roberto Fiore per Forza Nuova, ed invece raccolse la freddezza del coordinamento regionale di Azione Sociale che non perse un solo secondo per diramare un comunicato stampa di smentita. Io ed il rappresentante locale di Forza Nuova, guardavamo a questa consultazione con entusiasmo e convinzione di conseguire un ottimo risultato, perché noi potevamo sicuramente proporre alla cittadinanza la vera alternativa sociale al sistema creato dai mestieranti affaristi che vogliono solo i propri interessi.
Il nostro obiettivo era di essere il modello da seguire dalle altre realtà dei nostri partiti presenti sul territorio nazionale.
L'entusiasmo ovviamente c'è stato trasmesso anche dalla gente che quotidianamente ci ha spronato ad affrontare questa avventura; in soli quattro giorni abbiamo raccolto 270 sottoscrizioni e 27 candidature, che sono state accettate perché di persone con un curriculum personale e politico ineccepibile, degno di un partito che mette al primo posto la moralità. Le mie dimissioni arrivano all'indomani di un ulteriore incomprensione con il coordinamento regionale. Non posso condividere le scelte che vadano nell'ottica di inserire in lista individui che apportano "le quantità di voti", onesti e non. Avrei voluto portare avanti il mio partito che si appresta alla prima esperienza delle amministrative, con una squadra costituita di persone ed idee che non possono essere associati ai politici arruffoni. Lascio il Partito e porto via con me a seguito di una riunione tenutasi domenica 15, tutti unitamente i ventisette candidati, che insieme credevano in un progetto serio, che avrebbe dato lustro al partito.»
    © 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.