Passaggio a livello di via Corato
Passaggio a livello di via Corato
Vita di città

Passaggio a livello di via Corato: centinaia di persone bloccate dalle sbarre

Il movimento per la realizzazione del sottovia denuncia l'episodio dello scorso sabato

Sabato sera, 14.07.2018, di ordinaria follia per i residenti del quartiere Stadio che a piedi si sono recati in centro ma hanno dovuto ancora una volta fare i conti con il passaggio a livello di via Corato, rimasto chiuso per oltre quaranta minuti tra le ore 21.00 e le ore 21.40. Centinaia di persone bloccate dalle sbarre sia in direzione del centro che nel senso opposto a causa del via vai di convogli che sfrecciavano sulla ferrovia.

Come abbiamo più volte segnalato, ed è il caso che il sindaco si informi e se ne renda conto, negli ultimi mesi, soprattutto nelle ore serali, ai treni ordinari si sono aggiunti convogli oltre gli orari prefissati per il trasporto commerciale che impediscono l'apertura delle sbarre per lunghi intervalli temporanei. In tanti hanno anche attraversato il passaggio sotto le sbarre. Il disservizio ha riguardato anche i veicoli provenienti dal centro con il congestionamento del traffico a partire da Piazza XX Settembre. Su via Annibale Maria di Francia, poi, al crocevia con Via Verdi e Via Togliatti il caos totale con autovetture ferme in attesa che le sbarre si alzassero ed altre che impegnavano la corsia del senso opposto ostruendo il passaggio.

Grazie all'intervento casuale di una volante della Polizia di Stato il traffico veicolare è stato sbloccato. Il problema del passaggio a livello non può essere procrastinato costituendo un nodo essenziale sia per il traffico veicolare che per quello pedonale. Urge l'inizio dei lavori dei sottoservizi per consentire alle Ferrovie la realizzazione del sottovia pedonale e veicolare: un progetto che da anni è nel cassetto dell'amministrazione Bottaro. Intanto, il movimento è in attesa di essere ricevuto dal dindaco che continua a latitare sull'argomento.

Alessandro Moscatelli, presidente "Impegno civico per la realizzazione del sottovia veicolare e pedonale di via Corato")
  • Passaggio a livello
Altri contenuti a tema
Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Sottopasso in via De Robertis, il Movimento civico: «Continuiamo ad opporci contro ogni ipotesi alternativa» Polemiche dopo l'approvazione del piano triennale delle opere pubbliche 2019-2021
2 Sottopasso di via De Robertis, il movimento civico invita l'Amministrazione ad un nuovo incontro Sottopasso di via De Robertis, il movimento civico invita l'Amministrazione ad un nuovo incontro Il presidente: «Il problema del passaggio a livello non può continuare ad essere ignorato»
Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Passaggio a livello di via Corato, dal Laboratorio di Idee arriva una proposta Se ne discuterà il 16 agosto a Palazzo Palmieri
Passaggio di via Corato, sbarre abbassate per circa un'ora Passaggio di via Corato, sbarre abbassate per circa un'ora Il Movimento Civico: «La soluzione del sottovia è urgente ed improcrastinabile»
Sottopasso in via Corato, il Comitato sollecita l'incontro con l'Amministrazione Sottopasso in via Corato, il Comitato sollecita l'incontro con l'Amministrazione «Vogliamo che il sindaco rassicuri i cittadini sulla data d'inizio dei lavori»
Sottopasso di via Corato, incontro rinviato per la seconda volta Sottopasso di via Corato, incontro rinviato per la seconda volta Il movimento Impegno civico: «Preoccupati per la scarsa considerazione dell'amministrazione»
"Melina" o "Tika taka": sul passaggio a livello è sempre la stessa storia "Melina" o "Tika taka": sul passaggio a livello è sempre la stessa storia A Trani è allergia ai sottopassi, ai parcometri e ai dirigenti nostrani
1 Sottopasso via De Robertis, De Toma: «Partano subito i lavori nonostante i costi» Sottopasso via De Robertis, De Toma: «Partano subito i lavori nonostante i costi» Il consigliere “c’è una soluzione alternativa per il flusso veicolare delle macchine”
© 2001-2019 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.