passaggio a livello
passaggio a livello
Vita di città

Parola d’ordine sicurezza: aggiunte sbarre di sicurezza al passaggio a livello

Arrivano sbarre rafforzative a impedire del tutto il transito di civili a passaggio livello chiuso

Aggiunta recente ma necessaria quella che vede protagonista il passaggio a livello cittadino.

Viene posta un'ulteriore sbarra, sottostante quella già presente per la chiusura del passaggio.

Lo scopo è probabilmente quello di rafforzare il significato della "chiusura del passaggio a livello".

Capita spesso che detta chiusura venga "furbescamente" elusa. Si tratta, purtroppo, di normalità vedere gente che sguscia al di sotto delle sbarre abbassate per evitare l'attesa del passaggio del treno.
Manovra che però di furbo ha ben poco, eccellendo invece per pericolosità.

Un'aggiunta che si spera aiuti ad evitare tristi eventi e che vada ad affiancarsi al buon senso comune.
sbarra aggiuntiva passaggiosbarra aggiuntiva passaggio
  • Passaggio a livello
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Sicurezza stradale, il Movimento Articolo97 incontra Polizia Locale e assessore Sicurezza stradale, il Movimento Articolo97 incontra Polizia Locale e assessore Incontro "cordiale e proficuo che porterà più sicurezza sulle nostre strade"
Doppio intervento della Vegapol a Canosa di Puglia Doppio intervento della Vegapol a Canosa di Puglia Sono stati scongiurati due furti nella notte grazie al pronto intervento delle guardie private
Fermi tutti: quasi un'ora al passaggio a livello chiuso Fermi tutti: quasi un'ora al passaggio a livello chiuso leri a Trani automobilisti e pedoni hanno dovuto aspettare il passaggio di sette treni
Sicurezza alimentare e HACCP Sicurezza alimentare e HACCP Analisi dei pericoli e dei punti critici di controllo
Tombini manomessi e cavi tranciati, interviene la pattuglia Vegapol e i Carabinieri Tombini manomessi e cavi tranciati, interviene la pattuglia Vegapol e i Carabinieri Ignoti hanno asportato alcuni metri di cavo danneggiando l'illuminazione su via Barletta ad Andria
La Puglia tra “bellavita e malavita”, le sei province fra le peggiori d’Italia in cui vivere La Puglia tra “bellavita e malavita”, le sei province fra le peggiori d’Italia in cui vivere Lavoro, ambiente, sicurezza e sanità alla base della classifica di ItaliaOggi e Università “La Sapienza” di Roma sulla qualità di vita nelle province italiane
La Mafia torna a Trani.  È allarme senza mezzi termini del Procuratore Nitti La Mafia torna a Trani. È allarme senza mezzi termini del Procuratore Nitti Le lancette tornano indietro di 30 anni. Critica la percezione di sicurezza della cittadinanza
Di Leo (Lega): "Cavalcavia di Via Imbriani pericoloso. Amministrazione fallimentare anche per le piccole cose" Di Leo (Lega): "Cavalcavia di Via Imbriani pericoloso. Amministrazione fallimentare anche per le piccole cose" Il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale Gianni Di Leo segnala la mancanza in alcuni punti di un corrimano anche in quello di Viale Spagna.
© 2001-2024 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.