Petto di pollo al latte
Petto di pollo al latte
Speciale

Petto di pollo al latte: una ricetta semplice e gustosa per i pasti a casa

Una ricetta gustosa e leggera da fare in casa con pochi ingredienti

In questi giorni che ci vedono per forza di cose tutti a casa, è molto importante lavorare sulla qualità della dieta considerando il fatto che si muove molto meno. Cambiare le proprie abitudini alimentari non significa certo fare rinunce. Esistono infatti diverse alternative che permettono di trovare una quadra gusto e salute.

Le ricette utili al proposito sono tante. Oggi ne illustreremo una in particolare, ossia il petto di pollo al latte, un'alternativa che permette di conciliare gusto, semplicità e leggerezza.

Petto di pollo al latte: gli ingredienti

Il petto di pollo al latte è una ricetta molto semplice, alla portata anche di chi non è un mago in cucina. Ecco gli ingredienti (parliamo di dosi per 4 persone):
  • 600 grammi circa di petto di pollo tagliato a fette
  • 10 grammi di olio extra vergine di oliva
  • 200 grammi circa di latte intero (gli intolleranti possono optare per il latte vegetale)
  • 40 grammi di burro
  • Pepe nero q.b.
  • Farina 00 q.b.
  • 3/4 rametti di timo
  • Sale fino
Petto di pollo al latte: svolgimento
Dopo essersi procurati tutti gli ingredienti, bisogna concentrarsi innanzitutto sulle fette di petto di pollo. Queste ultime devono essere pulite a dovere, eliminando il grasso in eccesso e gli eventuali pezzi di cartilagine.
A questo punto, bisogna disporle sul tagliere e, con l'aiuto del batticarne, cominciare ad appiattirle in modo da ottenere fettine ulteriormente sottili.

Nel frattempo bisogna prendere un tegame dove versare l'olio e il burro. Il passo successivo prevede il fatto di accendere il fuoco lento e di lasciarlo andare un po'. Nel frattempo bisogna infarinare le fettine di petto di pollo e, una volta pronte, trasferirle una dopo l'altra all'interno del tegame. Ogni volta che se ne ripone una sulla superficie del tegame bisogna alzare leggermente la fiamma.

Una volta che tutte le fettine di pollo saranno nel tegame, bisogna attende che il fuoco faccia il suo lavoro fino a quando la carne non sarà caratterizzata dalla presenza di una leggera crosta.

Cosa fare a questo punto? Girare le fettine senza abbassare il fuoco e attendere un paio di minuti. Una volta trascorso questo lasso di tempo arriva il momento di versare il latte e, subito dopo, le foglie di timo.

Una volta archiviati questi step, arriva il momento di aggiungere il sale e il pepe. Cosa fare dopo? Coprire il tegame con un coperchio e lasciare cuocere a fuoco lento.

In questo caso è necessario portare avanti alla cottura per 4/5 minuti fino a quando non ci si accorge che il latte si è sufficientemente addensato.

Una volta completata questa fase arriva il momento di servire il petto di pollo al latte in tavola. L'optimum prevede il fatto di portarli in tavola ancora caldi. Chi non ama il timo, può optare per l'aggiunta di altre spezie, come per esempio la curcuma o la cannella.

Ricordiamo che, per quanto riguarda la conservazione, questi petti di pollo può essere mantenuto in frigorifero per un giorno circa. Per mantenerli è opportuno chiuderli in un contenitore ermetico. Mediamente, ogni singola porzione di questa ricetta apporta circa 300 calorie.

Concludiamo ricordando che, per massimizzare i risultati dell'alimentazione sana, è utile concentrarsi anche sull'attività fisica cardio da fare in casa. Tra gli esercizi più interessanti al proposito c'è lo skip a ginocchia alte, ossia la corsa sul posto. Per eseguire al meglio l'esercizio non è solo necessario fare in modo di portare le ginocchia il più in alto possibile. Essenziale è anche tenere la schiena dritta.

Ottimi sono anche i cosiddetti jumping jacks, i salti in cui si allargano le gambe e si uniscono le braccia sopra la testa. Esercizio che coinvolge tutto il corpo, permette di aumentare l'intensità in maniera direttamente proporzionale al ritmo.
  • Cucina
Altri contenuti a tema
1 Lo chef tranese Felice Lo Basso debutta nel programma "Senti chi mangia" in onda su La7 Lo chef tranese Felice Lo Basso debutta nel programma "Senti chi mangia" in onda su La7 Sfida ai fornelli a fianco di Benedetta Parodi
2 Da Trani a Trieste con un'idea dal sapore unico: la panzerotteria di Tony Valenziano Da Trani a Trieste con un'idea dal sapore unico: la panzerotteria di Tony Valenziano Il tranese porterà un po' della sua Puglia nel Nord Italia. Il 13 giugno l'inaugurazione
La cucina de “Le Lampare al Fortino” di Trani a casa tua La cucina de “Le Lampare al Fortino” di Trani a casa tua Disponibile ritiro d’asporto e consegna a domicilio nelle città di Trani, Andria, Barletta, Bisceglie e Molfetta
1 "Viva in cucina", qualche intoppo durante la diretta: sapremo come farci perdonare "Viva in cucina", qualche intoppo durante la diretta: sapremo come farci perdonare Presto un nuovo episodio con altri chef e le loro deliziose ricette
"Viva in cucina", oggi alle 12 in diretta la prima puntata "Viva in cucina", oggi alle 12 in diretta la prima puntata Ospiti della trasmissione gli chef Alessio Di Micco e Domenico Giannico
3 Chiude il ristorante di cucina giapponese in via Prologo, lo staff: «Psicosi da coronavirus» Chiude il ristorante di cucina giapponese in via Prologo, lo staff: «Psicosi da coronavirus» La scelta derivante da un «calo drastico» della clientela
Cucina, sempre più amate le ricette facili e veloci Cucina, sempre più amate le ricette facili e veloci Tutorial e consigli per tutti, gratuitamente sul web
Cucina e cuore: a Trani l’esperienza dello chef Mario Cimino di “Aquae” Cucina e cuore: a Trani l’esperienza dello chef Mario Cimino di “Aquae” Il gusto mediterraneo incontra il lusso, in una location unica sul mare di Trani
© 2001-2020 TraniViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
TraniViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.